Lunedì, 15 Luglio 2024
Elezioni Comunali 2012 Provincia di Bologna Budrio

Bugani: “Rivoluzione a 5 stelle appena iniziata. Pd Pinocchio Democratico”

I commenti del giorno dopo sui risultati dei ballottaggi in Emilia. Budrio: "Adesso Pierin, vogliamo i risultati". PD: "Vinta battaglia difficile e appassionante". Bugani: "A un soffio dall'impresa"

Per i “grillini” la festa è cominciata ieri pomeriggio alla comunicazione dei primi dati ufficiali, con la conferma di aver conquistato i Comuni di Parma e Comacchio ai ballottaggi, arrivando a 4 sindaci in Italia: “Abbiamo stravinto, gli abbiamo dato cappotto: questo davvero senza se e senza ma” commenta oggi Massimo Bugani. E durante il Consiglio Comunale di ieri, il trio a 5 Stelle Bugani-Piazza-Salsi fa sapere attraverso i social network che si sta ballando sui banchi: “Stanno arrivando notizie incredibili! Il M5S sta vincendo i ballottaggi, siamo emozionatissimi... Tutti ci fanno i complimenti”.

BALLOTTAGGIO A BUDRIO. Giulio Pierini nuovo sindaco di Budrio: i dati ufficiali, dopo lo scrutinio di tutte le 17 sezioni, attribuiscono al candidato della coalizione di centrosinistra 4.595 voti (51,43%) contro i 4.338 voti (48,56%) dello sfidante Antonio Giacon, del Movimento 5 Stelle. In questo secondo turno hanno votato 9.135 elettori, pari al 63,18% degli aventi diritto. “Raffaele Donini dice che a Budrio hanno vinto loro perchè sono più bravi e radicati di noi – continua Bugani -  ma non si accorge di aver perso il 20% dei voti al primo turno e di averla spuntata per 257 voti al ballottaggio. Il PD in questo momento è il ‘Pinocchio Democratico’. Capisco che siano in una fase molto difficile e che siano scossi, ma consiglio loro di guardare in faccia alla realtà. A Budrio 15 ragazzi straordinari, amici della parrocchia, si sono messi insieme per fare la lista a 5 stelle e sono arrivati veramente ad un soffio dall'impresa”. Elezioni Budrio. "PD tranquillo, batteremo alleanza grillini-berlusconiani” queste erano state le parole di Raffaele Persiano, responsabile Organizzazione del PD di Bologna, in vista del ballottaggio di ieri.

I COMPLIMENTI AL SINDACO PIERINI: "Congratulazioni a Giulio Pierini, che e' diventato sindaco di Budrio vincendo una battaglia difficile e appassionante". Sono gli auguri di Giacomo Venturi, vicepresidente della Provincia di Bologna, che aggiunge: "Ora al lavoro per dimostrare che idee nuove e persone capaci hanno meritato questa fiducia". Ma sulla pagina Facebook ci sono anche le raccomandazioni dei cittadini che lo hanno votato: “Condividiamo l’allegria ma vogliamo i risultati non farci pentire di averti votato!”

LE CRITICHE AL PD SULLA PAGINA DI GIACON. “Non mi è chiaro. Mi date una mano?  - scrive qualcuno sulla pagina di Giacon dopo i risultati - Ha NON vinto Bersani , ma ha vinto "senza se e senza ma" . Perde voti come un colabrodo , mantiene a fatica le posizioni meno esposte e meno problematiche. Perde la Città dove ha scommesso di più, Parma, dove Bernazzoli (pres.della Provincia in carica) minacciava i cittadini che , senza lui , le banche non avrebbero aperto i cordoni della borsa (neanche Provenzano avrebbe azzardato tanto) . Ha NON conquistato Palermo , perchè quel giovanotto promettente di Leoluca Orlando lo sbeffeggia , mettendolo assieme al permaloso Vendola , dicendo che non riconosce la paternità del PD alla sua nomina . Altrettanto potrebbe dire Doria a Genova. Lo so , stasera ho condiviso una birra con i ragazzi di Budrio , Antonio Giacon ha sfiorato il successo con il 49% dei consensi ... a Budrio e siamo stati con loro a complimentarci per il risultato".

PARMA: “MERITO DI PIZZAROTTI. “A Parma è stato un trionfo – dice Massimo Bugani – e i meriti vanno divisi con tantissime persone che da anni lavorano con passione a questa meravigliosa avventura a 5 stelle, con tutti i cittadini parmensi che hanno scelto di dare una chance alla vera democrazia, ma il merito principale è, a mio avviso, di Federico Pizzarotti. Il suo sorriso, la sua dialettica, la sua intelligenza e la sua calma dinanzi alle provocazioni dei vari politologi o politici di turno è stata davvero l'arma in più del movimento 5 stelle. Il gruppo di Parma è radicato nel territorio ormai da anni, ha prodotto dei portavoce di grande spessore e si strameritava questo successo”. “Bernazzoli pochi giorni fa aveva dichiarato che confrontarsi con Pizzarotti al ballottaggio sarebbe stato come giocare la finale di coppa Italia contro una squadra di serie B. Aveva ragione, per noi del M5S infatti non poteva essere più facile il confronto con una squadra piena di vecchie glorie e ormai al tramonto come quella del presidente della provincia.

LA SCONFITTA DI BERSANI. “Bersani dice di aver vinto senza se e senza ma, quando invece ha preso ovunque una batosta colossale.  Ora si sprecano i commenti ridicoli dei nostri detrattori: "Non sarete capaci di governare. Vi ha votato la destra (Ma in piemonte non dicevano che li rubavano a sinistra?! ...Mah!) . Ora non potete più solo protestare, ecc." Non capiscono che con queste dichiarazioni continuano a farsi del male da soli. I cittadini non sono stupidi e ormai ci hanno visti al lavoro, ci riconoscono come persone credibili e oneste, impegnate e sincere. Ci votano persone da sempre legate alla sinistra e persone da sempre legate alla destra, semplicemente perchè stanno capendo che siamo le uniche voci veramente libere, scollegate da qualsiasi forma di potere, e quindi gli unici in grado di portare un cambiamento radicale verso una politica sobria e vicina ai reali problemi dei cittadini”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bugani: “Rivoluzione a 5 stelle appena iniziata. Pd Pinocchio Democratico”
BolognaToday è in caricamento