Martedì, 15 Giugno 2021
Elezioni Navile / Via Stalingrado

PD: dalla Festa dell'Unità alle primarie, ora la parola passa agli elettori

Dopo quasi un mese, chiude i battenti la Festa dell'Unità 2014, ma il PD non potrà godere di un "riposo" prolungato: il 28 settembre elettori alle urne per scegliere il candidato a Governatore, tra indecisione e rimpianti. Ecco cosa dicono

Dopo quasi un mese, chiude i battenti questa sera la Festa dell'Unità 2014, che quest'anno è stata evento "nazionale" dal 27 agosto al 7 settembre.

Il Partito Democratico non potrà godere di un "riposo" tanto prolungato, visto che domenica 28 settembre gli elettori andranno alle urne per le primarie e per scegliere chi tra Stefano Bonaccini e Roberto Balzani sarà candidato alla guida della regione Emilia Romagna.

Bonaccini, modenese, già consigliere regionale dell'Emilia Romagna e segretario del Pd regionale, e Balzani, forlivese, professore universitario ed ex sindaco di Forlì, si sono già 'sfidati' verbalmente proprio a Parco Nord il 19 settembre. Divisi su più punti, dal registro delle unioni gay alle grandi opere, il modenese punta su tematiche come "zero consumo di suolo", "burocrazia zero" e più cultura e sport. Il forlivese, invece, non nasconde l'ambizione di interpretare in Emilia-Romagna il ruolo di ''rottamatore'', sulla falsariga  dell'attuale segretario PD e premier, Matteo Renzi..“

Ora la parola agli elettori democratici spesso indecisi e confusi tra le dimissioni di Errani, il ritiro di Richetti, indagato per le spese pazze in Regione, renzismo, conservatorismo e timore di un generale disinteresse. (GUARDA IL VIDEO)

C'è chi ritiene che le note vicende abbiano "fatto male al partito, nel PCI o nei DS non eravamo abituati, Richetti ha fatto bene a ritirarsi, ma avrei votato il sindaco di Imola", dice un militante a Bologna Today in un giro di interviste alla Festa.

ONLINE ISTRUZIONI PER LE CANDIDATURE. Da oggi sono online le ‘Istruzioni per la presentazione e l’ammissione delle candidature’ relative alle elezione dell’Assemblea Legislativa e del Presidente della Giunta regionale della Regione Emilia-Romagna. Le istruzioni riguardano la formazione delle liste Circoscrizionali dei candidati (e la loro presentazione presso gli Uffici Centrali Circoscrizionali) e la presentazione  delle candidature alla carica di presidente presso l’ufficio centrale regionale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PD: dalla Festa dell'Unità alle primarie, ora la parola passa agli elettori

BolognaToday è in caricamento