Elezioni comunali 2016

Bolognesi alle urne per il ballottaggio: 'Stessa preferenza del 5 giugno, non è un ripiego'

Un giro fra i seggi in cerca di cittadini che commentino la loro preferenza: stavolta nessuna indecisione, gli elettori dichiarano di poter votare la loro prima scelta

Seggi aperti per il ballottaggio

Al ballottaggio elettori più determinati e consapevoli: "Riconfermiamo il voto dato il 5 giugno: il nostro candidato è fra questi due". Questa è stata la risposta più frequente alle domande fatte questa mattina ai cittadini che si sono recati alle urne per la seconda volta per eleggere il nuovo primo cittadino di Bologna: Borgonzoni o Merola?

Gli intervistati interpellati in alcuni seggi del centro storico (Palazzo d'Accursio, vicolo Bolognetti e Galvani) hanno dichiarato di essere bene informati sui programmi elettorali di entrambi i candidati. Chi sceglie di votare la Borgonzoni lo fa principalmente per ragioni legate alla sicurezza e all'immigrazione, mentre chi sostiene il secondo mandato di Virginio Merola dichiara di essere soddisfatto dei T-Days e della svolta turistica di Bologna e, principalmente, di non poter tollerare che una città "rossa" possa diventare verde (verde Lega ndr). 

Il parere generale è che il pre-ballottaggio sia stato certamente più vivace della campagna elettorale vera e propria e che i due candidati negli ultimi 10 giorni si siano esposti maggiormente, lasciando intendere con chiarezza la loro posizione sotto diversi aspetti. 

"La mia croce va sul candidato che ho votato due domeniche fa - la dichiarazione di una elettrice del quartiere San Vitale - e lo faccio conoscendo bene il suo programma elettorale e gli uomini e le donne che potrebbero far parte della giunta e che mi convincono. Vorrei dire a chi si lamenta di Bologna che questo è il momento di cambiare, e così avete anche capito a chi va la mia preferenza". Tematiche su cui è più sensibile? "Naturalmente la sicurezza, l'immigrazione e lo stato della città, sporca e degradata. Vivo in zona Universitaria e queste problematiche sono quelle di ogni giorno". 

"Voto Merola, anche se avrei gradito prima conoscere la giunta che presenterà in caso di vittoria - a parlare un elettore del Quartiere Santo Stefano - in generale secondo me ha fatto bene, ma alcuni assessori andrebbero cambiati. Non faccio nomi, ma è chiaro che la mobilità sia uno dei nodi più criticabili e le scelte dell'amministrazione in questo caso hanno ripercussioni immediate sulla vita e la quotidianità di noi cittadini". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bolognesi alle urne per il ballottaggio: 'Stessa preferenza del 5 giugno, non è un ripiego'

BolognaToday è in caricamento