rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Elezioni comunali 2016

Marigliano candidato di "Uniti si vince" chiede a Merola delle risposte

Domenico Marigliano Candidato di Uniti si Vince parla della situazione Bolognese

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Si e' dato alle danze il sindaco di Bologna, Virginio Merola Insieme all'assessore Andrea Colombo e a Roberto Morgantini, mentre Bologna va in rovina.
Mentre LAVORATRICI ED I LAVORATORI DEL COMUNE DI BOLOGNA PIANGONO LA MORTE PREMATURA DELLE ASSEMBLEE LIBERE E RINGRAZIANO IL SINDACO PD MEROLA PER LA SUA POLITICA ANTIDEMOCRATICA ANTISINDACALE e ANTIPOPOLARE SEMPRE AL FIANCO DEI SOLITI POTERI FORTI SACCHEGGIATORI DELLE RISORSE DI BOLOGNA. Il sindaco e' stato duro quando i lavoratori lavoratrici hanno messo in scena un flash mob per rivendicare i loro diritti, ma il sindaco Merola come il suo solito e il suo modo di fare ha sbeffeggiato questi lavoratori. Ora come mai si prodica e si da alle danze ad un mese dalle Elezioni pura ipocrisia questa di Merola. Posso dire che e' giusto manifestare contro le Mafie ma fino a quando in citta' c'e' delinquenza a gogo' e nessuna sicurezza per i cittadini io credo che non basti ballare e agitare le mani contro chi delinque ma servono mezzi, uomini, politiche piu' dure e la certezza della pena se non non se ne esce da questa situazione. Inoltre vedere scene del genere quando ragazze vengono molestate, violentate, ragazzi vengono derubati, negozianti vedono sparare nel loro locale, siamo alla follia piu' assoluta. Ma quando un sindaco come Merola dice : "Il Pd è con me, orgoglioso di questo partito", ma questo partito e' colluso in vari ambienti della malavita, vedi Mafia Capitale, vedi a Napoli dove e' stato arrestato il presidente del pd campano, vedi l'ultimo il consigliere siciliano beccato con droga in sicilia, e la lista e' lunga , se il Pd e' come lui allora mi devo preoccupare da cittadino Bolognese? Come cittadino e come candidato alle elezioni amministrative vorrei fare delle domande al sindaco Merola ma so che non rispondera' o per un motivo o perche' non ha risposte da dare in merito. La prima domanda e' sul caso di quel ragazzo picchiato mentre tornava a casa da un immigrato senza motivo, la domanda e' che non è certo un caso - che sia successo proprio in concomitanza con il rave abusivo 'Reclaim the streets' di Via Zamboni organizzato dal Cua", il centro sociale di sinistra. Quello che Merola dovrebbe chiedersi è: perché quel marocchino era libero di picchiare un passante alle 4 del mattino? La seconda domanda e' Locali zona universitaria: " chiusi e fuori feste in strada" ? Dopo l'una di notte, quando i locali chiudono per effetto dell'ordinanza del sindaco Virginio Merola, la zona universitaria di Bologna passa in mano agli abusivi e a chi autorganizzano feste di strada. Pensare che l'ordinananza doveva essere per motivi di sicurezza ma a vedere cosa succede mentre le serrande scendevano all'una di notte, nel rispetto dell'ordinanza Merola, in via Zamboni iniziava e altre zone iniziano feste in strada, con impianto musicale, gazebo e venditori abusivi di alcool, che si è protratta a lungo dopo l'orario di chiusura dei locali". Ma pensare che il sindaco ha multato e sequestrato la moto di Beppe Maniglia, e' una cosa ridicola? La terza domenda e' come mai Virginio Merola, sindaco Pd, finge di non vedere gli scontri che sono successi che hanno visto gli antagonisti opporsi alla polizia per impedire al centrodestra di manifestare? Pensare che lei caro Merola e' un ipocrita conclamato se permesso di rilasciare queste affermazioni dopo gli scontri "Bologna ha dimostrato di essere una città civile". Se la dichiarazione non venisse dal sindaco Pd del capoluogo emiliano, verrebbe da pensare si tratti di uno scherzo? La quarta domanda e' come puo' un sindaco dire certe parole che sono una bugia grande come un mare.L'emergenza abitativa "è una invenzione tutta bolognese". A dirlo è il sindaco della città Virginio Merola, che invita a guardare altrove: "Andate in Lombardia se volete parlare di emergenza abitativa. O andate a Napoli, o a Palermo, o a Catania". Ora io mi chiedo le manifestazioni di questi ultimi giorni, dei suoi amici dei centri sociali che hanno occupato il tetto del comune per manifestare sulla mancanza delle case a Bologna, come mai la gente occupa le case, e lei sa bene essendo stato lei a dare l'acqua e servizi a questi abusivi?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marigliano candidato di "Uniti si vince" chiede a Merola delle risposte

BolognaToday è in caricamento