Elezioni comunali 2016

Manes Bernardini ci riprova con 'Insieme Bologna': pronto il Comitato Elettorale

L'ex-leghista che sfidò Virginio Merola nel 2011 ha dato vita al suo comitato elettorale: 'Un organismo aperto e vi si può aderire fino al giorno del voto'

Manes Bernardini ci riprova con "Insieme Bologna". L'ex-leghista che sfidò nel 2011 Virginio Merola totalizzando 63.799 voti, contro  i 106.070 dell'attuale sindaco, ha dato vita al suo comitato elettorale. 

"E' un organismo aperto e vi si può aderire fino al giorno del voto" si legge nella nota di Bernardini "l'adesione è libera e ha come obiettivo costituire una qualificata lista elettorale, rappresentativa di tutte le parti della città (economica, sociale, culturale), che sostenga e promuova il civico Manes Bernardini come candidato sindaco di Bologna durante la prossima campagna elettorale". 

Il comitato stilerà il programma, ma dovà anche reperire fondi "nel totale rispetto della legge e delle procedure previste - necessarie all'organizzazione della campagna elettorale con le relative iniziative a sostegno della candidatura". 

COMITATO ELETTORALE BERNARDINI SINDACO. Alla presidenza il dott. Dino Montanari, commercialista, ex revisore dei conti del Comune di Bologna. Tra i primi responsabili il professor Giampiero Bagni, per il progetto cultura-storia locale; la dott.ssa Annalisa Baldoni per il settore qualità urbana e commercio centro storico; la dott.ssa Barbara Benfenati per la ricerca-innovazione Smart City; il dott. Errico Grisot, imprenditore, per il progetto “Portici illuminati e muri puliti”; Roberto Menghini, commerciante, per la specifica realtà della Bolognina-lotta al degrado; la dott.ssa Debora Stefanile, medico veterinario, per lo sviluppo del programma “amici a 4 zampe”; il dott. Alessandro Tedeschi, imprenditore, per il trasporto pubblico-mobilità; il dott. Nicola Turrini, responsabile Terzo settore-welfare; il dott. Paolo Zanca per il tema partecipate (Aeroporto, Fiera e l'iniziativa “Hub è Bologna”). Nei prossimi giorni, a fronte delle nuove adesioni, saranno formalizzati ulteriori referenti e responsabili di altri ambiti di interesse programmatico e anche il comitato tecnico-scientifico che si sta occupando della redazione del programma elettorale.

Il 20 febbraio anche il sindaco uscente Merola ha inaugurato il suo comitato elettorale, dando ufficialmente avvio alla sua corsa bis a Palazzo D'Accursio. Il quartier generale del PD e dei sostenitori di Merola è lo storico "Circolo Passepartout" di Via Galliera 25.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manes Bernardini ci riprova con 'Insieme Bologna': pronto il Comitato Elettorale

BolognaToday è in caricamento