Elezioni 2016, Merola: 'Ho battuto la Lega per la seconda volta'

"Bologna resta antifascista ed è un onore fare il sindaco per il secondo mandato" ha ribadito il sindaco

"Stanotte ho pensato che è la seconda volta che sconfiggo la Lega - ha detto il sindaco Virginio Merola in un'intervista - un dato bellissimo. Bologna resta antifascista ed è un onore fare il sindaco per il secondo mandato".

Virginio Merola rimane alla guida di Bologna con il 54,64% (83.907 voti) battendo al ballottaggio la candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni che si ferma al 45,36% (69.660 voti).“

Per Merola è "una base importante da cui ripartire, senza trionfalismi e arroganza, per tornare nei quartieri popolari della città". Ma il sindaco non trascura la debacle del Partito Democratico nelle grandi città:

"Il segnale a Renzi l'anno mandato gli elettori, ha dimostrato grandi doti di coraggio e determinazione nello sbloccare le riforme, ma si deve convincere che fare le cose dall'alto non porta risultati" quindi occorre "ricostruire il partito" perchè il Pd ha perso tra i ceti popolari "è un segnale che va colto con urgenza". (agenzia Dire)

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: riminese ricoverato, aveva volato dal Marconi. Positivo anche un altro passeggero dello stesso volo

Torna su
BolognaToday è in caricamento