Elezioni Bologna 2021

Elezioni 2021, candidato centrodestra al fotofinish: lo sfogo di Battistini

Giornata di fibrillazione, tra rumors e smentite. Il favorito perde la pazienza con i partiti, poi la retromarcia

Uno spettacolo "deprimente" e "incapacità conclamata a decidere". Duro sfogo di Fabio Battistini alla vigilia dell'ennesima data-anuncio del candidato del centrodestra alle comunali di ottobre.

Il volto civico già in campo da mesi, e favorito per l'incoronazione della triplice Fi-Fdi-Lega, in un lungo si scaglia contro i "tentennamenti, veti incrociati, litigi non celati" che si stanno consumando in queste ore attorno ai caminetti degli stati maggiori dei partiti, di fatto continuando a rimandare una decisione sul volto da opporre a Matteo Lepore alle comunali in autunno.

"Non possiamo permetterlo -batte duro Battistini- Bologna che vuole cambiare, non ne può più di questo misero spettacolo sulla nostra pelle. Bologna che vale meno di uno scranno nel cda Rai!  Questo modo di fare è una vera e propria mancanza di rispetto a tutti i cittadini di Bologna e non solo agli elettori di centrodestra. Non meritiamo questa offesa. Bologna come merce di scambio. Bologna come città a perdere.  Non è di questo che abbiamo bisogno, non è di questo che ha bisogno la nostra amata Bologna.  Basta, il tempo è finito".

Altra giornata di fibrillazione in casa centrodestra

Un vero e proprio 'j'accuse' nei confronti dei tatticismi politici dei partiti principali, con tanti saluti a quella precedenza al programma rispetto ai nomi tanto paventato in tempi lontani. Di qui Battistini va oltre e rivolge un appello agli altri moderati, facendo i nomi e cognomi di Manes Bernardini, Giancarlo Tonelli, Giovanni Favia, Andrea Cangini e Gian Luca Galletti. "Attorno ad un tavolo -la sfida di Battistini- sapremmo esprimere un progetto ed una candidatura che la rappresenti, nel giro di una mattinata".

Nel pomeriggio però qualcosa succede, tanto che lo stesso Battistini pubblica un altro post per non escludere totalmente la confluenza dei partiti nel progetto politico. "Se i partiti del centrodestra sapranno apprezzare questo lavoro (la sua candidatura, ndr) io accetto, da civico libero, il loro appoggio".

Ostellari (Lega): "Partiamo da Battistini"

Intanto in una nota stampa Andrea Ostellari, il commisario per l'Emilia del Carroccio conferma l'endorsement per il civico bolognese, dando appuntamento a lunedì 19 luglio, quando sotto le Torri arriverà proprio Salvini a incoronare lo sfidantedi Matteo Lepore alle comunali. "Facciamo un passo avanti -dice Ostellari- si è scelto di correre in tutte le città con un civico e la Lega non ha cambiato idea. Tutto il centrodestra pensi ai bolognesi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2021, candidato centrodestra al fotofinish: lo sfogo di Battistini

BolognaToday è in caricamento