Elezioni Bologna 2021

Alleanza Coalizione Civica-Lepore. Clancy: "E' un mandato cruciale, messe nero su bianco le garanzie sui nostri 7 punti"

INTERVISTA La consigliera comunale di CC spiega come è andata con Matteo Lepore e come si è arrivati all'intesa commentando lo scenario primarie: "Trovo raggelante che Forza Italia raccolga firme per Italia Viva"

Clancy e Lepore

Emily Clancy e Matteo Lepore si sono stretti la mano e così Coalizione Civica sosterrà l'assessore alla cultura nella sua corsa alle primarie del centrosinistra contro Isabella Conti. Un accordo che è arrivato dopo un lungo percorso fatto di incontri e confronti, che hanno coinvolto non solo il gruppo politico, ma anche associazioni e soggetti sociali e che è approdato a un impegno basato su 7 idee primarie sviluppate da Coalizione Civica, tutte inserite nel programma di Lepore. 

Clancy, come è avvenuto l'accordo e con quale criterio avete deciso di appoggiare Matteo Lepore? "Con Coalizione Civica il nodo delle amministrative abbiamo cominciato ad affrontarlo già dallo scorso ottobre, per darci un obiettivo che potesse andare oltre una scadenza elettorale. Siamo consapevoli che il prossimo mandato sarà cruciale non solo per i fondi del recovery ma perché siamo pienamente consapevoli di essere nel pieno di una doppia crisi: sociosanitaria ed economica ma anche ambientale e climatica. Su questo paradigma ci siamo basati per una discussione allargata: siamo il movimento cittadino che ha parlato di più con tante forze sia politiche (M5S, Coraggiosa e Verdi) che sociali, fra movimenti e associazioni, come il Manifesto per un governo condiviso della città, per arrivare a un confronto partecipato".

E la decisione vera a propria quando e come è arrivata quindi? "Abbiamo fatto tante assemblee e abbiamo votato l'importanza di ancorare alla nostra campagna non nomi, ma obiettivi programmatici. Era stata considerata anche una mia candidatura, ma la discussione continua e la polarizzazione delle elezioni primarie in questa ultima fase, ci hanno convinti che anzichè togliere a un candidato diverso da noi ma comunque più vicino, potevamo aggiungere in termine di interlocuzione sui temi. E devo ammettere che l'iniziativa è partita da lui".

La scelta di appoggiare Matteo Lepore è avvenuta così ancora proma di aspettare l'esito delle primarie..."È stata una trattativa, l'esito non era scontato ma nei tre incontri lui ci ha dato piena disponibilità e nei tre incontri che abbiamo avuto siamo arrivati all'assunzione in toto dei nostri punti programmatici arrivando a firmare un patto sulle nostre 7 idee primarie, ma non solo: Qualche settimana fa stava per arrivare in consiglio la delibera sul Passante, ora l'amministrazione è arrivata a dire che invece il passante così non va bene, perché non può andare bene un progetto che ci fa spendere due miliardi di euro e che invece di diminuire le emissioni le aumenta". 

Giancarlo Tonelli appoggerà Isabella Conti alle primarie, ma ha già dichiarato che qualora dovesse vincere Lepore farà una sua lista. Voi come vi comporterete nel caso dovesse vincere la sindaca di San Lazzaro? "Noi abbiamo detto che se scegliamo una partita stiamo alla regole, ma siamo in campo per vincere. Queste primarie si stanno rivelando molto curiose. Trovo raggelante che esponenti di Forza Italia raccolga firme per Italia Viva, ma in fondo a Palermo proprio il partito di Matteo Renzi ha chiesto l'ingresso della Lega nella maggioranza. E sempre lui ha buttato giù il Conte bis, con l'intenzione di fare lo stesso anche a Bologna". 

Il nodo che si è rivelato più ostico per concludere l'alleanza con Matteo Lepore è quello relativo al Passante. Che tipo di garanzia vi ha dato a riguardo? "Intanto nell'accordo abbiamo messo nero su bianco il coinvolgimento di un gruppo tecnico di esperti, oltre che l'apertura di assemblee sul clima. In consiglio abbiamo depositato una richiesta di indagini epidemiologiche. Tra i punti dell'accordo puntiamo a che Bologna diventi una delle 100 città europee che punta ad azzerare le emissioni e il Passante non può uscire da questo obiettivo." 

Isabella Conti se dovesse perdere potrebbe decidere di fare una lista a supporto di Lepore. Se dovesse prendere più voti di voi della stessa maggioranza Lepore sarà costretto a tenerne conto: in questo caso come pensate di mantenere l’alleanza spostata a sinistra? "Crediamo nella forza delle nostre proposte: saranno i nostri elettori e le nostre elettrici a decidere se questa è stata una giusta scommessa. Intanto ci sono le primarie e penso avremo più influenza spostando il baricentro a sinistra già ora piuttosto che rimanendo a guardare la competizione da fuori, mentre c'è chi lavora per spostare il perimetro della coalizione a destra anche ben oltre le  forze di centro".

Le 7 idee primarie sviluppate da Coalizione Civica: 

  1. Diritto all’abitare
  2. Una scuola in comune
  3. La città delle differenze
  4. Verde futuro
  5. La città delle culture
  6. La città del lavoro
  7. Il territorio e la cura

Centrodestra ed elezioni, Forza Italia inaugura sede e striglia: "Serve un candidato, o sembreremo deboli" 

Elezioni Bologna, le primarie continuano a spaccare il Pd. L’annuncio a sorpresa di Gualmini

Elezioni Bologna, il segretario del PD: "Primarie sui contenuti e non su nomi e cognomi. Ricucire e non dividere" 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alleanza Coalizione Civica-Lepore. Clancy: "E' un mandato cruciale, messe nero su bianco le garanzie sui nostri 7 punti"

BolognaToday è in caricamento