Lepore inaugura il comitato elettorale in centro: "Incontreremo migliaia di persone"

Il quartier generale nell'immobile che fu delle campagne di Cofferati ed Errani. Daniele Ara coordinatore, verso i faccia a faccia tra i candidati

Matteo Lepore, candidato sindaco del centrosinistra, inaugura la sede del comitato elettorale dove, assicura, incontrerà migliaia di persone. Daniele Ara sarà il coordinatore.

La scelta della sede non è un dettaglio: fu già usata per il comitato di Sergio Cofferati, nelle fortunate elezioni del 2004, dove 'il cinese' riportò la città a sinistra dopo la parentesi Guazzaloca. Lepore però, memore dell'infelice esperienza umorale dell'era Cofferati che portò anche a fratture politiche profonde con la sinistra, corregge subito il tiro e assicura: "Spero di andare molto meglio di Cofferati nel progetto complessivo di città, nel rapporto con le persone e nel fatto di fare due mandati".

Nuova sede e il saluto della sindaca di Parigi

Il varo della nuova sede si apre con il video-messaggio pro Lepore della sindaca di Parigi Anne Hidalgo e si chiude con una foto di gruppo con bandiera rossoblù. Tra gli altri ci sono il segretario provinciale Pd Luigi Tosiani, Elly Schlein e Igor Taruffi di Emilia-Romagna Coraggiosa, Emily Clancy di Coalizione civica, Massimo Bugani dei 5 stelle, Silvia Zamboni dei Verdi, Roberto Grandi della lista Lepore e Marcello Saltarelli di Volto.

Dalla sindaca di Barcellona Ada Colau, invece, Lepore adotterà in caso di vittoria il modo di incontrare le persone."Non riceverò cittadini a palazzo D'Accursio anche se potrà capitare, soprattutto sposterò il mio ufficio per incontrare la cittadinanza nei vari quartieri, vedremo con quale cadenza"

Non c'è più tempo per le polemiche in casa Pd sulle liste, che hanno visto ieri sera l'ammonizione (erga omnes) del segretario nazionale Enrico Letta. "Penso sia arrivato il momento di dedicarci anima e corpo a Bologna di coinvolgere più persone possibile in questo ultimo mese di campagna elettorale. Dobbiamo fare votare tante persone".

Verso i faccia a faccia con gli altri candidati: boom richieste

Ed è già il momento dei faccia a faccia tra i candidati sindaco. Allo staff di Matteo Lepore sono già arrivate una trentina di richieste in questo senso: troppe ad un mese dal voto per potere accontentare tutti.

Ma ci si sta accordando con l'entourage di Fabio Battistini, l'avversario appoggiato dal centrodestra e quindi sulla carta più quotato, per fissare alcuni faccia a faccia. "Faremo anche confronti con gli altri candidati sindaco, è giusto confrontarci con le altre idee di città ed è giusto che i cittadini partecipino in modo informato", dice l'assessore candidato.

Per ora non ci sono date fissate, ma gli inviti sono tantissimi (non solo da organi d'informazione, ma anche da associazioni e categorie). "Non a tutti questi incontri potrò partecipare direttamente", mette già in chiaro il candidato del centrosinistra.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Lepore inaugura il comitato elettorale in centro: "Incontreremo migliaia di persone"

BolognaToday è in caricamento