Elezioni Bologna 2021

Comunali, la Lega spinge Battistini ed esclude spaccature nel centrodestra: "Nelle prossime ore scioglieremo il nodo"

La Lega di Bologna annuncia però di avere già chiuso di fatto le liste per il Consiglio comunale e per quelli di Quartiere

Centrodestra ancora senza candidato. Mentre si attende, come annunciato, l'arrivo di Matteo Salvini in città, la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, oggi presenta il suo libro ai Giardini Margherita e, c'è da scommetterci, la domanda sulle prossime elezioni sarà inevitabile. La Lega di Bologna annuncia però di avere già chiuso di fatto le liste per il Consiglio comunale e per quelli di Quartiere.

"Ci sono due figure in campo, uno è un civico e uno è un senatore di Forza Italia, Andrea Cangini - ha detto oggi in conferenza stampa il vicesegretario federale del Carroccio, Andrea Crippa, davanti alla sede cittadina della Lega- entrambi sono profili ottimi, che possono contendersi una città che negli ultimi anni è sempre stata difficile per il centrodestra. Nelle prossime ore scioglieremo il nodo".

Matteo Salvini fissa la data: verrà a Bologna con il candidato sindaco di centrodestra

Crippa però ci tiene a sottolineare che "a Roma, Napoli, Milano e Torino c'è un candidato civico sostenuto dai partiti. Io credo che anche a Bologna dovremmo andare in quella direzione. Qui il civismo ha voglia di mettersi a disposizione per un progetto nuovo di città, quindi lo dobbiamo tenere in considerazione. Battistini è uno dei portavoce del civismo bolognese ed è un candidato con un profilo ottimo. Serve la disponibilità di tutti, da parte della Lega c'è".

E sull'ipotesi di tensioni nella coalizione, visto lo stallo che non andrebbe giù a Fratelli d'Italia, Crippa assicura: "E' impossibile una rottura del centrodestra, la Lega lavorerà perchè la coalizione sia compatta, è la condizione necessaria per contendere Bologna. Il candidato lo si concorda insieme e sarà un candidato che terrà unita la coalizione".

Tajani: "Per noi Cangini candidato vincente". Bologna sciarada per il centrodestra

"L'importante è stare uniti, cosa che abbiamo sempre fatto in tutte le città- secondo il commissario della Lega Emilia, Andrea Ostellari. - quindi anche a Bologna". Una rottura del centrodestra "non la meritano i bolognesi - insiste - che sperano e contano in un progetto alternativo e rassicurante rispetto al centrosinistra". In questa prospettiva "abbiamo individuato la strada migliore per coinvolgere - continua Ostellari - dando ampio spazio alle figure civiche. Su questa linea c'è stata condivisione nelle altre città, contiamo che ci sia anche a Bologna. Nessuno spinge per un nome o l'altro, il tema deve essere quello del progetto: se si costruisce intorno a una figura civica, allora dobbiamo fare sintesi sul candidato civico. Se il progetto cambia, è un altro tema".

Quando Matteo Salvini tornerà in città, il prossimo 19 luglio, "sarebbe bene ci fosse con lui anche il candidato sindaco", sostiene Ostellari. Che aggiunge: "La scelta tra i candidati la lasciamo al tavolo nazionale, quella è la sede dove trovare la sintesi. Qui partiamo con la campagna elettorale".

"Abbiamo coinvolto circa 100 persone - spiega Ostellari - molti anche senza tessera di partito. Per i referendum sulla giustizia abbiamo raccolto 2.000 firme con due iniziative, segno che i bolognesi si stanno avvicinando". Sul candidato sindaco, conclude Crippa: "La fortuna del centrodestra è che si sono messe a disposizione tante figure e quindi abbiamo l'imbarazzo della scelta. A differenza del centrosinistra non abbiamo mai litigato e non ci siamo mai insultati. Quando però ci sono capacità e competenze che si mettono a disposizione bisogna scegliere nella maniera più oculata possibile. Vogliamo mettere in campo la candidatura migliore". (dire) 

Dal PD a Bfc: ora l'ex sindaco di Castenaso Sermenghi approda in Forza Italia

Ipotesi lista Conti alle amministrative di Bologna. Bonaccini: "Buona notizia. Ulteriori opportunità di consenso"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunali, la Lega spinge Battistini ed esclude spaccature nel centrodestra: "Nelle prossime ore scioglieremo il nodo"

BolognaToday è in caricamento