Elezioni Bologna 2021

Sold-out la "prima Fabbrica" di Lepore, oltre 400 iscritti: "La coalizione conta più di 11 partiti e movimenti"

Primo appuntamento da Dumbo. Il candidato: "Dovrò tenere presente sia quelli che mi hanno sostenuto alle primarie sia quelli entrati adesso, grazie all'adesione di Isabella Conti"

In caso di vittoria alle amministrative di Bologna, "dovrò tenere presente, lo dico per trasparenza, anche i partiti della coalizione che in maniera molto leale stanno sostenendo la mia candidatura: sia quelli che mi hanno sostenuto alle primarie sia quelli entrati adesso grazie all'adesione di Isabella Conti". Lo ha detto Matteo Lepore, candidato sindaco ai microfoni di Ciao Radio, invitando a partecipre alla "Fabbrica - il laboratorio per mettere a punto il programma elettorale - perchè lì sceglierò anche i candidati delle liste e alcuni dei miei assessori. Quindi essere presenti significa anche permettere a me di coinvolgere la città, di non scegliere sempre tra i soliti". Oltre al percorso della Fabbrica, poi, "sto incontrando tutti i portatori di interesse della città, i medici, gli infermieri. Voglio usare luglio - continua Lepore - come momento in cui dire che chi si candida a fare il sindaco è interessato alle vostre competenze e idee".

Ipotesi lista Conti alle amministrative di Bologna

Quanto agli assessori "Credo - annuncia Lepore - che confermeremo l'assessore alla Cultura", cioè terrà le deleghe "per il resto dobbiamo aprire un dibattito - ma - dobbiamo innanzitutto costruire il programma, sulla base di questo e del percorso che faremo insieme, poi decideremo come costruire la Giunta, fatta per metà da donne e per metà da uomini e punterò molto sulla società civile e sulle competenze, perchè voglio aprire non soltanto ai partiti".

"Fabbrica": oltre 400 iscritti al primo appuntamento

Più di 400 persone in presenza al primo laboratorio della "Nuova Fabbrica del Programma", in programma il 14 luglio, alle ore 18.00 presso  Dumbo, in via Camillo Casarini 19. Dunque non c'è più posto e le persone interessate potranno partecipare solo online o inviando un contributo scritto.

L'apertura della Fabbrica arriva all'indomani delle discussioni di ieri sul tema ex caserme e occupazioni, con Labas che ha riaperto i cancelli della ex caserma Masini, in via Orfero:  "L'alleanza è solida, stiamo andando avanti con la Fabbrica e ci sono tantissime adesioni. Sarà una bella festa", assicura il candidato, segnalando che ci saranno anche sindacati e associazioni economiche.

Intanto, la coalizione in cantiere conta "più di 11 partiti e movimenti - ricorda Lepore - e tante altre realtà che stanno aderendo, quindi stiamo partendo per un viaggio importante: quello delle elezioni amministrative della città più progressista d'Italia e questo chiaramente fa sì che le differenze debbano essere una ricchezza", assicura l'aspirante sindaco. In questo percorso "uniremo l'area di Isabella Conti, dei riformisti più moderati - continua Lepore - il Pd e tutta la sinistra unita, compresi M5s, Verdi e tante realtà che in città si occupano di sociale".

Elezioni comunali, Letta a Bologna: "Lepore ottimo sindaco. Per Conti ruolo importante"

A proposito di Conti, Lepore non teme che i 10.000 voti raccolti alle primarie dalla sindaca di San Lazzaro vadano a finire nel centrodestra. "No, penso che le persone che hanno partecipato alle primarie verranno alle elezioni e il nostro primo obiettivo, insieme a Isabella, ce lo siamo detti - afferma Lepore - è portare il maggior numero possibile di persone alle amministrative, perchè il nostro vero avversario saranno l'astensionismo e la sfiducia". L'intenzione è quella di "proporre insieme a tutte le forze della coalizione il programma più progressista d'Italia - ribadisce  - e intorno a questo impegno uniremo tante e tanti e sono sicuro che lavoreremo bene insieme". (dire)

Giorgia Meloni: "Non siamo qui per partecipare"

Matteo Salvini fissa la data: verrà a Bologna con il candidato sindaco di centrodestra

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sold-out la "prima Fabbrica" di Lepore, oltre 400 iscritti: "La coalizione conta più di 11 partiti e movimenti"

BolognaToday è in caricamento