Domenica, 13 Giugno 2021
Elezioni Bologna 2021

L'assessore Felicori sostiene Conti alle Primarie. Mazzanti: "Vergognati"

L'endorsement dell'assessore regionale su Facebook scatena subito commenti e malumori. Conti: "Campagna contro di me"

Isabella Conti

Mauro Felicori, assessore regionale alla Cultura della Giunta Bonaccini, alle primarie del 20 giugno sosterrà Isabella Conti.

L'endorsement arriva direttamente dal suo profilo Facebook: "Alle primarie voterò senza esitazioni per Isabella Conti. Occorre una discontinuità. Da oltre vent'anni - scrive - il sistema-Bologna, costruito intorno a quella che con irritante complicità Bersani chiamò la Ditta, non esprime più una capacità di immaginazione strategica a livello delle migliori città europee. Occorre una soluzione di continuità che liberi energie nuove, quelle che un sistema chiuso, che si aggiorna per cooptazione, scoraggia".

Subito il sostegno alla renziana scatena commenti e discussioni, tra cui l'assessore comunale dem Claudio Mazzanti che scrive: "Felicori un po' di vergogna per quello che dici ti dovrebbe venire, poi capisco che devi un seggio in Regione a Renzi, ma ti ricordo che la dignità non ha prezzo, non venderla come stai facendo".

E Felicori ribatte: "Io devo il seggio in Regione a Stefano Bonaccini che mi ha proposto di fare parte della sua lista e agli oltre 5mila bolognesi che mi hanno votato; credo che nella tua posizione dovresti contribuire a primarie serene", dice Felicori a Mazzanti, poi continua a chi gli dice di aver preso voti renziani: "Ma lo so bene che ho avuto un voto trasversale, che immagino abbia premiato mezzo secolo di impegno politico e professionale, del resto dialogo con persone di tante diverse appartenenze politiche, ci mancherebbe, del resto io mi considero un radicale, non sono mica un moderato".

Tra gli altri, risalta il commento di Giulio Fontana, ex assessore regionale della Lombardia, consigliere di Forza Italia. "Complimenti, anche oggi ti confermi un uomo libero".

Isabella Conti: "Campagna contro di me, che amarezza"

"La stanno trascinando molto in basso". Isabella Conti reagisce così alle critiche social suscitate dall'endorsement nei suoi confronti da parte dell'assessore regionale alla Cultura Mauro Felicori. "Sono grata per le parole che mi ha riservato Felicori e sono rimasta molto amareggiata per le parole spese da Mazzanti e Turrini perché sono la rappresentazione plastica di una reazione scomposta, mai nel merito ma sempre con attacchi personali, al limite dell'ingiurioso. Non fanno onore al dibattito politico".

Conti tiene il punto. "Io ho una mia storia e sto avanzando una proposta per la città - sottolinea oggi durante la sua visita elettorale in via Andrea Costa, come riporta la Dire - mi piacerebbe che gli endorsement che arrivano venissero valutati per quello che sono e che eventualmente venissero sottoposti ad un vaglio critico sul merito. Non come al solito su tutta una serie di considerazioni che rendono plastico il fatto che si stia facendo una campagna di arrocco".

In sostanza c'è "un mondo che è contro e attacca in un modo scomposto che non nobilita il dibattito in città". Ma come sarà possibile dopo le primarie rappresentare anche queste persone? "Sono convinta - risponde Conti - che il minuto dopo dobbiamo cominciare a metterci responsabilmente al lavoro per la città. La cosa fondamentale nel momento in cui queste primarie saranno passate sarà avere senso delle istituzioni e chi sta dimostrando di non averlo dovremo aiutarlo ad averlo, accompagnarlo in un percorso di crescita e responsabilità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Felicori sostiene Conti alle Primarie. Mazzanti: "Vergognati"

BolognaToday è in caricamento