Giovedì, 28 Ottobre 2021
Elezioni Bologna 2021

Elezioni Bologna 2021, match Lepore-Battistini sui dehors: "Vuoi castrarli", "Solo quelli che straripano"

I due candidati sindaco ospiti al dibattito dell'associazione degli artigiani

Da una parte una sorta di "autorizzazione permanente". Dall'altra invece una sforbiciata, perché in alcui casi "non passano le ambulanze o i disabili, oppure ancora non si sa più se ci si trova in una piazza medievale o meno".

E' molto centro-centrico lo scontro andato in scena tra Matteo Lepore e Fabio Battistini, ieri ospiti di un dibattito elettorale promosso dalla Cna, l'associazione di categoria degli artigiani. Il tema dove si produce qualche scintilla, in un confronto per il resto abbastanza composto, è proprio quello sugli spazi extra dei locali sulla pubblica via, 'donati' dal comune durante l'emergenza Covid per fare lavorare gli esercenti anche all'aperto.

Lo scontro sui dehors

Ora però, Lepore ha già fatto sapere di volere fare un tagliando alle concessioni fatte, dal momento che la pandemia sembra avere tirato il freno e la campagna vaccinale con annesso green pass sta dando alcuni frutti.

Sui Dehor però Battistini affonda: "potete contare su di me" per liberalizzare le concessioni fino a fine pandemia, magari "razionalizzando, ma senza alcuna riduzione" precisa il caniddato di centrodestra, parlando proprio di una "castrazione" delle energie del centro. Nell'esporre la sua posizione, Battistini ne ha anche per Ascom, coplevole secondo il candidato di assecondare il suo avversario, dopo l'endorsement di Ginaluca Galletti. Sui dehora "guarda caso -incalza Battistini- la principale associazione di categoria tace per nn dire che segue il ragionamento dell'assessore".

Lepore ribatte: "Figuriamoci se tolgo i dehors, io ho detto che dovremo tornare alla normalità quando sarà finita la pandemia". Questo affrontando le situazioni "caso per caso", sottolinea Lepore, perchè in alcuni casi i tavolini "hanno migliorato la qualità di una strada", mentre in altre situazioni ora "non passano le ambulanze o i disabili e non si capisce più che ci si trova in una piazza medievale". In altri termini, se si finisse per "sputtanare Bologna dopo dieci anni in cui tutti insieme ci siamo fatti un discreto tagliere per farla diventare una delle principali mete europee- conclude Lepore- non sarei coerente con me stesso ma anche con le tante realtà che hanno investito sulla qualità dei servizi".

Elezioni 2021, 47 comuni dell'Emilia-Romagna al voto. 6 tra Bologna e provincia. Ecco dove si vota e quando

Elezioni amministrative Bologna 3-4 ottobre 2021: tutte le liste e i candidati 

Elezioni Bologna, interviste ai candidati a sindaco

Intervista ai candidati sindaci: Dora Palumbo (Sinistra Unita per Bologna)

Intervista ai candidati sindaci: Fabio Battistini (Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Popolo della Famiglia, Bologna ci Piace)

Intervista ai candidati sindaci: Matteo Lepore (Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, Europa Verde, PSI-Volt, Coalizione Civica)

Intervista ai candidati sindaci: Marta Collot (Potere al Popolo)

Intervista ai candidati sindaci: Stefano Sermenghi (BFC-Bologna Forum Civico, Per Bologna Italexit)

Intervista ai candidati sindaci: Andrea Tosatto (Movimento 3V)

Intervista ai candidati sindaci: Luca Labanti (Movimento 24 agosto-Equità Territoriale) 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Bologna 2021, match Lepore-Battistini sui dehors: "Vuoi castrarli", "Solo quelli che straripano"

BolognaToday è in caricamento