rotate-mobile
Elezioni Bologna 2021

Elezioni, Marina D'Altri (Coalizione Civica Coraggiosa): "Puntiamo ad essere la seconda forza della coalizione"

INTERVISTA- Verso le comunali di ottobre, la candidata: "La scelta di sostenere Lepore prima delle primarie non è stata indolore, ma trasparente e condivisa. Ci sono state tantissime assemblee e abbiamo condiviso ogni passaggio"

Marina D'Altri è uno dei nomi della lista dei candidati di Coalizione Civica Coraggiosa Ecologista Solidale e si presenta alle comunali 2021 per il quartiere Santo Stefano: 55 anni, ex indossatrice e attualmente imprenditrice nella moda, attivista nei movimenti per la difesa della scuola pubblica. Oggi copresidente di Coalizione Civica, D'Altri è stata tra le prima firmatarie del progetto politico nato a Bologna e replicato ormai anche in altre città. 

Chi è Marina D'Altri, quali esperienze politiche ha alle spalle, perché e come ha deciso di candidarsi a queste amministrative?

"Sono una persona normale, una professionista che si è mantenuta gli studi facendo l'indossatrice e che da 40 anni lavora nel mondo della moda con un'impresa che volutamente è rimasta a Bologna. Quello che faccio ogni giorno è vendere la creatività italiana nel mondo. La politica è arrivata forse un po' tardi, a 40 anni, quando ho fatto il mio primo volantinaggio davanti alla scuola dei miei figli per difendere il tempo pieno. Il nostro gruppo è diventato un movimento vero e proprio che ha unito genitori e insegnanti. In seguito sono stata uno dei cinque garanti della lista di Alex?s Tsipras e dal particolare della città sono passata a un orizzonte europeo. Poi è nata Coalizione Civica, di cui sono stata fra i primi firmatari e sono oggi copresidente. Ero candidata anche alle precedenti comunali, quando sono entrati in consiglio Emily Clancy e Federico Martelloni e il lavoro fatto dai colleghi nei quartieri è stata una spinta a fare un passo avanti e mettermi in gioco: questa volta per il mio quartiere, il Santo Stefano". 

Come descriverebbe il percorso che ha portato Coalizione Civica a sostenere Matteo Lepore? Cosa dice a chi vi ha criticato per questo o addirittura definiti 'camerieri di Lepore'?

"La scelta di sostenere Matteo Lepore prima ancora delle primarie (e della candidatura di Isabella Conti) non è stata indolore, ma una decisione trasparente e condivisa. Ci sono state tantissime assemblee e abbiamo condiviso ogni passaggio. Emily Clancy ha tenuto le fila e guidato il cammino, dimostrando grande leadership e sviluppando un percorso aperto, di avvicinamento con Lepore attraverso le famose 7 idee e l'elaborazione di un nuovo progetto di passante.
 Un tema dirimente per noi: quando abbiamo capito che non c'era un'opzione zero, abbiamo provato a cambiare un'opera progettata 20 anni fa e l'abbiamo resa meno impattante e inquinante. Sulla questione dei 'camerieri di Lepore" l'unica cosa da dire è che è un'uscita infelice usare una professione per denigrare, soprattutto se arriva da chi dovrebbe difendere la dignità dei lavoratori e delle lavoratrici". 

Come descrive la squadra di candidati che avete costruito?

"La lista di Coalizione Civica Coraggiosa Ecologista Solidale (un nome lungo, ma è il nome di un progetto importante) è il frutto di una mediazione con i compagni di Coraggiosa, e Possibile, Articolo Uno, Sinistra Italiana. Per noi stare insieme era un percorso politico necessario e inevitabile. I nostri candidati rappresentano tanti mondi e tante lotte, la cui ricchezza è un riconoscimento del lavoro fatto da Coalizione Civica nel comune, nei quartieri e fra i cittadini, nei movimenti sociali e civici della città. Sono orgogliosa del progetto e delle belle campagne che stiamo facendo". 

Come dovrà essere Bologna fra 5 anni?

"Bologna tra 5 anni sarà più solidale, più ecologista e più femminista. Ci saranno più aree pedonali e piste ciclabili, non sarà più una città a misura di auto come oggi, ma saranno favoriti i mezzi dolci. Si tratta di un cambiamento che va assolutamente fatto e questo mandato sarà cruciale per questi temi". 

Un obiettivo in termini di percentuali di voto? Cosa si aspetta?

"Il nostro obiettivo è essere la seconda forza della coalizione di centrosinistra"

Chi vincerà le comunali 2021? Un appello al voto?

"Non è mai scontato l'esito delle elezioni. Sono però certa che vincerà Matteo Lepore con il grande contributo di Coalizione Civica Coraggiosa Ecologista Solidale. Il futuro è una scelta, di sinistra!"

Clancy: "Messe nero su bianco le garanzie sui nostri 7 punti"

Coalizione Civica: "Abbiamo proposto una svolta a sinistra"
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Marina D'Altri (Coalizione Civica Coraggiosa): "Puntiamo ad essere la seconda forza della coalizione"

BolognaToday è in caricamento