Sabato, 20 Luglio 2024
Elezioni politiche / Medicina

Medicina, Montanari sindaco bis: "Se nel Pd si lavora insieme, i risultati arrivano"

INTERVISTA | Il primo cittadino dedicherà la città alle nuove generazioni: "Concludiamo le tante opere pubbliche iniziate"

Bis a Medicina per Matteo Montanari, sindaco dem dal 2019, che si appresta ad affrontare altri cinque anni alla guida della città.

Confermato il secondo mandato, che effetto fa? Si aspettava simili risultati?

Ho affrontato queste elezioni convinto del lavoro fatto insieme nello scorso mandato. Abbiamo aggiornato i nostri obiettivi grazie a un grande confronto allargato. Intendiamo mettere avanti una nuova generazione che ha grandi capacità e competenze e che scriverà il futuro di Medicina. Sono certamente soddisfatto del risultato così ampio raggiunto con queste elezioni, ma sono molto più orgoglioso della squadra che abbiamo creato.

Medicina elezioni

Quali progetti intende portare a termine nei prossimi cinque anni?

Vogliamo concludere le tante opere pubbliche iniziate, oltre 21 milioni di euro di lavori avviati e impostare un nuovo percorso partecipato dedicato ai giovani. Spesso lasciati ai margini dell'azione amministrativa, vogliamo invece che i ragazzi siano il perno su cui lavorare nei prossimi anni come comunità medicinese. Lanceremo gli ‘Stati generali dei giovani’. Poi ragioneremo su come dare sempre maggiori servizi alle nostre famiglie e alle nostre frazioni così lontane dal capoluogo. Adesso stiamo formando la Giunta e inizieremo da dove avevamo lasciato pochi giorni fa. Dalla gente e dai progetti iniziati.

Com’è stata la campagna elettorale e che opinione ha degli altri candidati che aspiravano alla nomina di sindaco?

Le campagne elettorali sono sempre faticose, nulla è scontato, ma sono anche una grande occasione per incontrare tante persone e imparare molte cose sul nostro territorio. Gli altri candidati sono persone che hanno a cuore Medicina e la nostra comunità. Potranno dare un contributo nei prossimi cinque anni per aiutarci a fare meglio.

Ha già qualche idea sugli assessori che l’affiancheranno? Quando verranno annunciati?

A breve nominerò la Giunta, che verrà presentata giovedì sera nel primo consiglio comunale. Darò continuità alla Giunta, che era stata completamente rinnovata all'inizio dello scorso mandato. Poi durante i prossimi 5 anni qualcosa cambierà per mettere alla prova anche altre persone che potranno dare continuità in futuro a questo progetto che unisce liste con diverse sensibilità. Sono molto orgoglioso del lavoro svolto negli scorsi cinque anni della mia squadra, Giunta e Consiglio comunale, per la sintonia e la fiducia reciproca. Abbiamo affrontato sfide molto complesse. Siamo rimasti uniti e questo ci ha permesso di rispondere al meglio alle difficoltà.

Che ne pensa dei risultati delle europee e cosa si aspetta dalle regionali dietro l'angolo?

Buon risultato nazionale del Pd che ci ha aiutato anche a livello comunale. Il lavoro di Elly si sta vedendo e il traino di Bonaccini come candidato alle europee è stato evidente. Se nel Pd si lavora insieme e non contro, i risultati arrivano, a livello nazionale e anche a livello regionale. Quest'ultima sfida per i nostri comuni è una importantissima e serve che tutti si mettano a servizio.

Chi sono i neo sindaci del Bolognese | Mappa interattiva

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medicina, Montanari sindaco bis: "Se nel Pd si lavora insieme, i risultati arrivano"
BolognaToday è in caricamento