Elezioni Regionali Emilia-Romagna Centro Storico / Piazza Manfredi Azzarita

Renzi al Paladozza: 'Con Bonaccini il Paese riparte, in campagna elettorale rispuntano i gufi'

A Bologna per sostenere la candidatura di Stefano Bonaccini alle Regionali 2014 è stato accolto dalle contestazioni: "Ci tirano le uova? Noi ci facciamo le crepes" e sullo spettro-astensionismo "i gufi rispuntano"

Matteo Renzi a Bologna per sostenere la candidatura di Stefano Bonaccini alle Regionali 2014. L'area del Paladozza si è scaldata già diverse ore prima l'arrivo del premier e gli antagonisti hanno protestato, finendo con il lanciare uova, vernice e qualche fumogeno. Non solo, mentre Renzi prendeva la parola sul palco del Partito Democratico un corteo formatosi in Piazza Azzarita e diretto verso Piazza XX Settembre, passando per via Galliera, dove è stato danneggiato il circolo del PD Passepartout.

Il candidato PD ha ringraziato tutti gli iscritti e i volontari del Partito Democratico che hanno collaborato alla sua campagna elettorale portata aventi con meno fondi per il taglio del finanziamento pubblico ai partiti: "Abbiamo fatto il più grande rinnovamento in una competizione elettorale, a tutte le persone che incontro sto dicendo di andare a votare anche se non votano per me perchè in passato delle persone hanno dato la vita per darci la democrazia". Un ringraziamento speciale a Vasco Errani per i suoi 15 anni di buon governo: "Sappiamo quanto ci hai messo di tuo, hai fatto quello che nel nostro paese non fa mai nessuno". (GUARDA IL VIDEO)

IN RISPOSTA AI CONTESTATORI. "Loro ci tirano le uova? E noi ci facciamo le crepes" ha ribadito ancora una volta Matteo Renzi riferendosi a quello che era accaduto fuori. "Votando Bonaccini si da il segnale che il nostro Paese riparte senza paura".  E a proposito di contestazioni, visto che proprio a Bologna è stato contestato fortemente Matteo Salvini, il premier ha parlato anche del Carroccio: "L'operazione che la Lega Nord sta facendo in Emilia-Romagna è di strumentalizzazione della campagna elettorale, come fece Grillo alle Europee". "Stefano Bonaccini conosce tutti i comuni dell'Emilia Romagna a memoria - ha ironizzato - ci siamo scoperti come persone capaci di prendere in mano un partito, non da zero, ma di prendere un testimone". In campagna elettorale "i gufi rispuntano tutti, ora dicono che a votare ci andranno in pochi" ha detto il premier, ricordando le previsioni delle elezioni europee di maggio che hanno fatto diventare il PD primo partito del paese.

RENZI A VASCO ERRANI: "NON ANDRAI IN PENSIONE". Matteo Renzi, davanti alla platea di circa 3 mila persone, si è rivolto anche all'ex governatore dell'Emilia Romagna Vasco Errani: "E' un signor professionista, che non pensi di andare in pensione perchè non sarà così, abbiamo ancora bisogno di lui" .(VIDEO)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzi al Paladozza: 'Con Bonaccini il Paese riparte, in campagna elettorale rispuntano i gufi'

BolognaToday è in caricamento