menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La neo-eletta Silvia Piccinini: "Sono di Crevalcore e vigilerò sui fondi destinati al post-terremoto"

La nuova consigliera in Regione:"Se Bonaccini non sarà onesto e trasparente nel 2019 voterà il 5% degli aventi dirittoFavia è la più grande delusione di tutto il M5S"

Silvia Piccinini è la neo-eletta consigliera del Movimento 5 Stelle alle Regionali dello scorso 23 novembre (qui tutti i consiglieri eletti). Ha 32 anni ed è una impiegata vicina a Beppe Grillo dal 2010: per conoscerla meglio e capire quale sarà la sua linea all'interno delle 'torri' di via Aldo Moro, ecco un'intervista:

Per cominciare un commento a caldo sulle regionali e sul dato di astensionismo: perchè i cittadini hanno disertato il voto? In Emilia-Romagna poi, regione da sempre al primo posto per la partecipazione politica?
Un presidente condannato. 41 consiglieri indagati per peculato. Sex toys, cene e lusso sono uno schiaffo in faccia alle persone sempre più in difficoltà economica. I cittadini non hanno voluto aspettare condanne e sentenze per punire questi politici. Si sono sentiti traditi e questa grande astensione ne è la risposta, un forte richiamo all'etica, che viene prima della giustizia.

Quanto hanno influito le inchieste in via Aldo Moro secondo lei?
Tantissimo, ma grande responsabilità ce l'ha pure il governo Renzi, che ha creato grandi aspettative nel popolo e poi si è rivelato un disastro sotto tutti i punti di vista

Chi è Silvia Piccinini: età, professione, avvicinamento al M5S?
32 anni, impiegata, mi sono avvicinata al Movimento nel 2010 grazie al blog di Beppe, vero motore di questo progetto ambizioso.

Fuori dalla Regione l'ex Grillino Favia: come valuta super-partes il suo operato?
Peggio dell'operato di Renzi. Ha tradito migliaia di persone che credevano in lui, rappresenta la più grande delusione di tutto il M5S

Il boom della Lega dopo una campagna elettorale considerata da molti un po' amara. Che ne pensa? Cosa hanno premiato gli elettori (che comunque sono molto meno rispetto al 2010?)
Le persone ora sono davvero disperate e la Lega ha cavalcato le loro paure. Salvini è stato molto furbo. Ha fatto credere che darà una casa a tutti gli italiani in difficoltà e che li farà stare bene buttando via tutti i rom e gli immigrati. Ma è lui il primo a sapere che devono cambiare le economie mondiali e i sistemi finanziari che ci stanno impiccando. Su questi temi la Lega non dice nulla e non sa nemmeno da dove cominciare.

Le sue priorità come consigliera?
Essendo di Crevalcore una delle mie priorità sarà sicuramente vigilare sui fondi destinati al post-terremoto e sollecitare una ricostruzione che stenta a partire. E poi riconquistare poi in generale la fiducia degli elettori nella politica. Sarà un grande lavoro di ascolto e di coinvolgimento dei cittadini. Senza una vera partecipazione siamo destinati ad anni ancora più neri (in tutti i sensi)

Cosa raccomanda al nuovo presidente?
L'onestà, la correttezza e la trasparenza. Se gli mancheranno queste caratteristiche, nel 2019 voterà il 5% degli aventi diritto e la violenza prenderà il posto della democrazia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento