menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Letta nuovo segretario del PD, Emma Petitti: "Il partito è in buone mani"

"Sono contenta delle parole di Enrico Letta sull'urgenza di investire sulle donne e sulle migliori energie femminili, che, come abbiamo visto, ancora una volta, sono state le più penalizzate da questa crisi insieme ai giovani"

Enrico Letta nuovo segretario del PD, il commento di Emma Petitti, Presidente dell'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna e componente della direzione nazionale del PD: "Tanti auguri di buon lavoro al nostro nuovo segretario Enrico Letta, appena eletto dall'Assemblea Nazionale del PD.  Il PD è in buone mani e il discorso che ha tenuto oggi lo conferma.  Chiaro, deciso e mai retorico.  Progressisti nei valori, riformisti nei metodi, radicali nei comportamenti: queste le nostre linee guida". 

Il vero compito del PD sarà poi quello di mettere al centro la voce dei giovani. Non parlare dei giovani, ma far parlare ai giovani. Scuole, università, istruzione ed educazione sono l'architrave del futuro del nostro Paese - prosegue Petitti - Anche intorno al Partito va messo in moto un grande sforzo di rinnovamento e di prossimità alle persone: la nostre parole d'ordine devono tornare ad essere "ascolto" e 'partecipazione'. Questo è percorso di rilancio e di maggiore coinvolgimento delle persone sarà fondamentale anche in vista delle elezioni amministrative". 

"Urgenza di investire nelle donne"

Sono contenta anche delle parole di Enrico Letta sull'urgenza di investire sulle donne e sulle migliori energie femminili, che, come abbiamo visto, ancora una volta, sono state le più penalizzate da questa crisi insieme ai giovani. In una società davvero moderna non è ammissibile. Sotto questo aspetto siamo ancora indietro e serve, una volta per tutte, uno scatto in avanti definitivo, contro queste ingiustizie. Bene anche il riferimento a Patrick Zaki, a Giulio Regeni, allo Ius Soli e ai diritti LGBT nell'intervento di Letta.  Un altro punto da sottolineare: sono necessarie coalizioni politiche ampie e consolidate, compreso il dialogo con i 5S di Conte, per vincere con le nostre idee e battere le destre. Buon lavoro a tutte e tutti noi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento