Fratelli d'Italia, sondaggio elettori: "Salvano passante e bocciano Dall'Ara"

I risultati presentati oggi in Regione da Galezzo Bignami, Marco Lisei, Francesco Sassone e Stefano Cavedagna

Il popolo del centrodestra 'salva' il Passante, continua a sognare il metrò di Guazzaloca ed è critico sull'uso dei soldi del Comune per ristrutturare lo stadio Dall'Ara.

Ci sono diverse sorprese nel sondaggio condotto da Fratelli d'Italia tra i propri elettori tra luglio e settembre: via mail il partito di Giorgia Meloni ha raccolto un campione di 3.200-3.400 risposte, a seconda del quesito. L'idea era interpellare il popolo Fdi su tutti i principali temi della politica cittadina in modo da fornire indicazioni utili al programma della coalizione da presentare alle prossime comunali 2021.

Ebbene, tra le maggiori sorprese c'è lo 'sdoganamento' del Passante, da "ultimare" in quanto "comunque utile" per il 28% degli interpellati, un dato che supera l'opzione ritorno al Passante nord in pianura (accarezzata da un altro 26% del mondo Fdi), solo terzo col 22%, invece, la scelta ufficiale del partito, la realizzazione del Passante a sud, sotto la collina, condivisa anche dalla Lega.

"Sono sorpreso, forse la domanda era molto secca e sintetica", confida il deputato Galezzo Bignami, presentando oggi l'esito del sondaggio in Regione insieme a Marco Lisei, Francesco Sassone e Stefano Cavedagna. Ma è un "dato che teniamo in considerazione", assicura. Per Lisei, capogruppo Fdi in Regione, sul Passante "c'è sconforto nell'elettorato, ma la varietà di risposte date ci riporta alla confusione amministrativa degli ultimi anni. Ci dovremo confrontare, ma a questo punto diventa difficile pensare a modifiche". L'opera infatti potrebbe essere praticamente partita nel momento in cui ci sarà una nuova amministrazione comunale e fermarla esporrebbe anche al rischio di penali. Discorso diverso invece per il tram, un "mezzo inutile" per il 44% degli elettori Fdi.

Il 31% degli interpellati da Fratelli d'Italia vorrebbe invece il metrò di Guazzaloca, sull'asse Staveco-Fiera. E qui ha intenzione di lavorare il partito. "La nostra intenzione - dice ancora Lisei - è presentare una proposta alternativa al tram, perché pensiamo ci sia ancora la possibilità di bloccarlo e dirottare il finanziamento verso un'opera alternativa. Non è detto che debba essere un metrò, ma con le stesse caratteristiche di tracciato".

Sul restyling dello stadio, altro tema "scivolosissimo" secondo Bignami, i simpatizzanti Fdi di sono divisi: per il 33% lo stadio andrebbe costruito altrove. Bocciato invece l'impegno di Palazzo D'Accursio sul Dall'Ara: solo il 15% approva l'investimento di 40 milioni di euro, mentre per il 33% il restyling andrebbe fatto, ma "tutto con investimenti privati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il Covid "il dubbio che quelle risorse andrebbero invece destinate al sociale viene. Non mi pare sia sbagliato", commenta Bignami. Più in linea con gli orientamenti consolidati nel partito altre scelte, come la dismissione delle quote delle partecipate come Hera (lo vuole il 42% nel sondaggio), i servizi sociali (vanno bene così solo per il 5%), la famiglia (bisogna sostenere solo quella naturale per il 66%), l'accesso alle case popolari (per il 74% è da premiare di più la residenzialità) e i rifiuti (per il 61% va abbassata la Tari e premiare chi differenzia). Quanto infine agli uffici giudiziari, per la maggioranza relativa, il 34%, degli elettori Fdi, va bene la cittadella giudiziaria alla Staveco. Solo al 6% piace l'attuale sistemazione in Palazzo Pizzardi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm | Scuole, locali, palestre & co: ecco le nuove misure approvate

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +544 nuovi casi, boom a Bologna

  • Test sierologici gratuiti e rapidi, ecco l'elenco delle farmacie aderenti a Bologna e provincia

  • Bar e ristoranti, nuova ordinanza: fissato il termine di chiusure e riaperture

  • Incidente e incendio in A1: scontro tra camion e un morto, autostrada chiusa per quattro ore

  • Bollettino covid Regione: +453. A Bologna 69 nuovi casi: "Oltre la metà da focolai isolati"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento