Sabato, 12 Giugno 2021
Politica Centro Storico / Piazza Maggiore

Irruzione a Palazzo d'Accursio. Cisl e Cgil: "Se per voi va tutto bene, non ci andate bene"

Temi caldi: dal biglietto del bus atc che non aumenterà alla fusione combattuta di FER-ATC. Nel mezzo i cori dei sindacati che interrompono la seduta del consiglio comunale

Marco Piazza oggi in consiglio

Consiglio comunale interrotto da fischi e slogan contro il Sindaco Virginio Merola: sono alcuni rappresentanti di CGIL e CISL che riprendono i motti della campagna elettorale e urlano: “Se per voi va tutto bene, allora non ci andate bene” e "Vogliam vedere il sindaco" intonata dal coro di manifestanti sul motivo di Mazzolin di Fiori.

“Stavolta a interrompere il consiglio sono stati CGIL e CISL, non l'USB, e la cosa non pare essere breve: non hanno intonazione di andarsene”. Questo il commento di Marco Piazza che ha commentato in real-time quello che è accaduto sul suo profilo Facebook: “Questa sospensione – un altro post - pare non essere simbolica e quindi ci attendiamo che venga stracciato il protocollo di intesa anche con questi sindacati”.

FUSIONE ATC-FER. Oggi in Consiglio Comunale tanti gli argomenti bollenti: fra gli altri l’abbonamento ATC per dipendenti al posto della produttività non pagata, la fusione ATC-FER, una nuova società per servizi cimiteriali, il riconoscimento dell'acqua come bene comune e del servizio idrico integrato come servizio pubblico, l'abolizione del segreto di stato sulla strage alla stazione del 2 agosto 1980.
Fusione Atc-Fer arrivata in Consiglio oggi, ma la maggioranza non è coesa, con Sel che si astiene ancora. Questa mattina  in Commissione Affari Istituzionali il Pdl ha chiesto la sospensione della delibera: al voto Sel si è astenuto e con la parità di voti la seduta è andata avanti fino poi all’approvazione in extremis.

LAVORATORI DI SERIE A E DI SERIE B. Altre polemiche sullo sconto che è stato annunciato dal Comune per i suoi dipendenti che viaggiano in autobus, Manes Bernardini in consiglio ha espresso chiaramente il concetto che non è giusto favorire un lavoratore comunale e non una commessa che lavora in centro. L'incentivo in questione riguarda il costo dell'abbonamento annuale.

I BIGLIETTI ATC NON AUMENTERANNO. Una buona notizia. Andrea Colombo, l’assessore alla Mobilità del Comune di Bologna, annuncia che “Non ci sarà un nuovo aumento dei biglietti né un taglio alle linee autobus grazie aun coraggioso sforzo da parte della Regione”. Sono stati infatti confermati i fondi Tpl anche per l’anno che verrà, nonostante i tagli. La speranza di Colombo è tuttavia che a livello nazionale si ridiscutano le misure del settore. Francesco Sutti, Presidente ATC commenta con soddisfazione: “Sulla stessa linea anche il presidente di Atc, Francesco Sutti. “La  Regione ha dimostrato sensibilita’”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irruzione a Palazzo d'Accursio. Cisl e Cgil: "Se per voi va tutto bene, non ci andate bene"

BolognaToday è in caricamento