menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alternanza scuola-lavoro a Fico Eataly World: 'Evitare lo sfruttamento"

"Si sono registrati veri e propri episodi di sfruttamento di studenti che avrebbero sostituito il personale nelle aziende coinvolte in attività senza alcuna funzione formativa"

Il 15 novembre aprirà i battenti Fico, Fabbrica italiana Contadina di Eataly e oggi, alla luce del progetto di alternanza scuola-lavoro per oltre 300.000 ore "Un giorno da Fico", che coinvolgera' circa 20.000 studenti da 200 scuole di tutta Italia, il consigliere dell'Altra Emilia-Romagna Pier Giovanni Alleva chiede delle tutele. 

"Occorre tutelare gli studenti per evitare che vengano sfruttati" all'interno di Fico "con vere e proprie mansioni lavorative senza alcuna retribuzione e senza alcun valore formativo". Lo chiede alla Regione ,nella Fabbrica italiana Contadina di Eataly World Bologna, grazie all'aiuto di una agenzia interinale. In esperienze di alternanza scuola-lavoro, sottolinea Alleva, "si sono registrati veri e propri episodi di sfruttamento di studenti che avrebbero sostituito il personale nelle aziende coinvolte in attivita' senza alcuna funzione formativa".

(agenzia Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Oggi è il Blue Monday: il giorno più triste dell'anno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento