menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestro fondi Lega, la difesa di Borgonzoni: 'Donati dalla gente al partito'

E' la puntualizzazione del neo sottosegretario alla cultura, che aggiunge: 'Sequestrati milioni, ma cifra contestata è piccola'

"A noi sono stati sequestrati dei soldi delle persone che vengono alle feste e mangiano, quando siamo in Emilia-Romagna, la piadina", oppure "i versamenti", come quelli "che io faccio: mi è capitato di fare un versamento" alla Lega, "e sono stati portati via soldi...". Per farla breve, "sono fermati e sequestrati fondi di persone che li stanno dando per portare avanti la vita politica del partito, che non c'entra niente con quello che puo' essere stato contestato prima".

Dagli studi di La7, ospite de "L'aria che tira- estate", Lucia Borgonzoni, leghista bolognese e neo-sottosegretario alla Cultura e al Turismo del Governo giallo-verde, inquadra così il pronunciamento della Cassazione a carico della Lega in base alla quale "ovunque venga rinvenuta" una somma di denaro riferibile alla Lega Nord questa va sequestrata fino a un totale di 49 milioni di euro. "La cifra è molto grande ma in realtà quella contestata è molto piccola", puntualizza però Borgonzoni.

Ma il Pd è poco incline a concedere delle attenuanti. Claudio Mazzanti, capogruppo Pd al Comune di Bologna, e dunque collega in Consiglio di Borgonzoni, su Facebook scrive: Si sapeva da mò, solo il falso Di Maio faceva finta di non sapere, ora 'Onestà, Onestà, Onestà', per tutti ma non per loro". (Mac/ Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento