menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Navile, odg contro lo stop ai fondi per le periferie: M5S e Fi usciti dall'aula

L'ordine del giorno è stato approvato con i voti della lista di Centrosinistra e di Coalizione civica, con l'astensione di Insieme Bologna

Quartieri e periferie: il Consiglio del quartiere Navile ieri sera ha approvato un odg contro lo stop ai fondi del Piano periferie e "al momento del voto i consiglieri di M5s e Fi sono usciti dall'aula". A segnalarlo il presidente del Quartiere Daniele Ara (qui l'intervista ad Ara). L'odg e' stato approvato con i voti della lista di Centrosinistra e di Coalizione civica, con l'astensione di Insieme Bologna.

Il documento "invita il Consiglio di Quartiere e il presidente del Quartiere ad esprimere ferma opposizione alla decisione del Governo che toglie ai cittadini del Navile un finanziamento gia' stabilito per eseguire opere importanti per il contrasto al degrado ed in particolare per la riqualificazione del parcheggio sito in via Giuriolo, oltre ad importanti interventi in zona Pilastro".

Inoltre, l'odg chiede al Consiglio di "manifestare al Governo e ai parlamentari eletti nella nostra citta' la assoluta contrarieta' del Comune e dei cittadini del quartiere Navile al provvedimento, contenuto nel decreto-legge cosiddetto Milleproroghe, che dispone il differimento al 2020 dell'efficacia delle convenzioni concluse". Inoltre, si chiede al Consiglio di "attivarsi immediatamente presso tutte le sedi istituzionali coinvolte e ad avviare ogni iniziativa utile a preservare il Piano nazionale per le periferie ed in particolar modo il progetto che riguarda la nostra citta'". Infine, il 'parlamentino' del Navile "auspica pieno coinvolgimento e sostegno di tutte le forze politiche per una reale espressione, non retorica, del bene dei cittadini del nostro territorio". 

(Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento