Forza Italia, prima riunione regionale: 'Avvio dei dipartimenti sul territorio'

Presentati i coordinatori provinciali che faranno da "collante tra i dipartimenti regionali e il territorio"

Verso le elezioni del 4 marzo 2018: con il ritorno di Silvio Berlusconi e sullo sfondo dei sondaggi che danno numeri positivi, è stata già fatta la prima riunione operativa in regione. Capitanati dall'On Fabio Garagnani e con la supervisione del coordinatore regionale On. Elio Massimo Palmizio, sono stati presentati: la Dott.ssa Paola Girolami di Bologna (coordinatrice del Dipartimento FISCO);  la Dott.ssa Laura Schianchi di Parma (coordinatrice del Dipartimento Pari Opportunità); l'Avv. Cristina Paolini di Cesena coordinatrice del Dipartimento  (scuola) e l'Avvocato( Enrico Sirotti Gaudenzi di Cesena (coordinatore del Dipartimento Giustizia).  

Altri dipartimenti, come spiega la nota di Forza Italia, sono in fase di definizione e verranno presentati nel mese di gennaio. A fare da collante tra i dipartimenti regionali e il territorio sono stati presentati i coordinatori provinciali: Gianluca Argellati coordinatore provinciale dipartimenti di Piacenza; Cristiano Calori coordinatore provinciale dipartimenti di Parma; Alessio Grillini coordinatore dipartimenti Romagna e "si conta entro gennaio di completare anche i coordinatori delle altre province". 

"L'approfondimento degli argomenti è un supporto utile per i consiglieri del territorio e viceversa può essere utile ai consiglieri comunali e a chi fa politica avere dei punti di riferimento tematici regionali - commenta l'On Fabio Garagnani responsabile regionale dei dipartimenti - lo stesso  Presidente Berlusconi ha recentemente nominato nuovi responsabili dipartimenti nazionali" 

Conferma l'On Palmizio che aggiunge "sono particolarmente contento per l'avvio dei dipartimenti che sono una risorsa utile al territorio. La nuova struttura si affianca alle precedenti senza nulla togliere a chi già opera sui territori ma con il chiaro intento di aggiungere; la struttura è autonoma dal lato "politico" come lo sono i seniores e i giovani e risponde al coordinamento regionale  il tutto a noma di statuto" 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Coronavirus, i casi del 13 gennaio: calano i contagi a Bologna e in Emilia-Romagna

Torna su
BolognaToday è in caricamento