menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Corteo 'antifascisti': qualche fumogeno, forze dell'ordine in tenuta antisommossa

Corteo 'antifascisti': qualche fumogeno, forze dell'ordine in tenuta antisommossa

Forza Nuova e Antifascisti in piazza: tutto blindato. Ghiaccio e palle di neve contro agenti

Il freddo non ha fermato il presidio di FN per le Foibe e la contromanifestazione antifascista. Qualche momento di tensione con le forze dell'ordine: petardi, fumogeni e munizioni "di stagione"

Piazza Galvani innevata e blindata ieri per il presidio di Forza Nuova in ricordo delle vittime delle foibe, gli italiani giuliani e dalmati uccisi dai partigiani jugoslavi durante e dopo la seconda guerra mondiale.
In pochi a manifestare pacificamente sotto il Gazebo di FN “Non dimentichiamo le Foibe”. Più nutrito e chiassoso il corteo avverso, che ha cercato più volte di raggiungere il presidio al grido di “via i fascisti da Bologna” o del classico "fascisti carogne, tornate nelle fogne”, ma sono stati bloccati dalle forze dell’ordine in tenuta antisommossa, schierati sotto il Pavaglione e sul lato di via Farini, con jeep e camionette, e che hanno intimato l’alt anche ai passanti, costretti ad attraversare Galleria Cavour o le vie adiacenti.

Piccoli momenti di tensione tra 'antifascisti' e forze dell'ordine: è volato qualche petardo, fumogeno e munizione “di stagione”, ovvero palle di neve e pezzi di ghiaccio, contro i carabinieri che si sono protetti “a testuggine”.

“Siamo qui anche sotto la neve perché non è importante quanti siamo, ma quello che abbiamo da dire” dice a Bologna Today Fiorenzo Consoli, portavoce di Forza Nuova “la stampa spesso ci oscura e non riusciamo a far conoscere le nostre idee, a parlare di politica. Ci giudicano nazisti, revisionisti e razzisti, ad esempio io ho molti amici immigrati. Vogliamo solo spiegare loro che la legge vigente è ingiusta e che certa sinistra li strumentalizza. Mentre sulle foibe, la sinistra sorvola, non si pronuncia. A noi non interessa il passato; se mi chiedono cosa penso di Mussolini, rispondo che ha fatto cose giuste e cosa sbagliate come la guerra… In questo periodo così critico, credo che presto si torni in piazza, ma non con le armi”.



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento