Mercoledì, 19 Maggio 2021
Politica

Elezioni Imola, il civico Benedetti: "Campagna povera di contenuti"

L'INTERVISTA. Il candidato della lista "Civica per l’Autodromo" Franco Benedetti si presenta e spiega il suo programma elettorale: "Naturalmente al centro c'è l'azienda-autodromo"

Il 10 giugno è vicino e i candidati il lizza a Imola lo sanno bene (qui tutte le info per il voto). Siamo in piena campagna elettorale e a presentarsi questa volta è il candidato sindaco della lista "Civica per l’Autodromo" Franco Benedetti (qui l'intervista a Giuseppe Palazzolo e a Manuela Sangiorgi). 

Chi è Franco Benedetti? Come si è avvicinato alla politica e come è avvenuta questa candidatura?

"Arrivo dal mondo dell’Industria con oltre trent'anni di dirigenza in aziende leader a livello mondiale. Nel contempo ho avuto la possibilità di poter correre su piste europee e vincere molto, compresi i Campionati Europei Endurance TMC 97’98’. Poi mi sono avvicinato alla politica nazionale e attualmente sono consigliere Nazionale di Noi con l’Italia di Raffaele Fitto.

La candidatura per la "Civica per l’Autodromo Imola arriva come conseguenza di un percorso che nasce otto anni fa e non abbiamo mai abbandonato l’idea di poter salvare il nostro Autodromo, invidiato da tutto il mondo. Siamo convinti che una ripresa economica possa partire anche da una buona gestione dell’Autodromo".

La campagna elettorale in corso? «Pessima. Davvero pochi contenuti »

Come giudica la campagna elettorale in corso a Imola? «La mia valutazione per questa campagna per le Amministrative è a dir poco pessima, è una strana situazione: pochissimi contenuti, in pratica oltre a noi quattro liste civiche i tre "big" (se così  li vogliamo definiree) si stanno difendendo solo perché alle spalle hanno i partiti nazionali. Solo la candidata del centrosinistra a mio parere sta dimostrando un certo spessore». 

«Staremo a vedere, al momento solo falso buonismo e paura di emergere» 

Quali sono i punti cardine del vostro programma elettorale? «I nostri punti principali sono rivolti all'Autodromo, con la possibilità di poter ottenere risultati e creare nuove aspettative sia per l’economia di Imola che per la stessa Azienda Autodromo perchè di fatto essa è un’azienda».

Cosa vogliamo per Imola? «Vogliamo più sicurezza con l’introduzione della polizia di quartiere (esattamente come una volta) e come per molte città italiane, vogliamo meno burocrazia per le attività commerciali e per gli artigiani. Vorremmo ultimare la bretella che da anni è ferma, creando disagi alla viabilità ordinaria e vorremmo una autonomia del nostro Ospedale da Bologna. Non siamo contro l’area Metropolitana,ma vorremmo più autonomia».

Discarica e ipotesi ballottaggio

«Per la discarica Tre Monti siamo garantisti al problema ma vogliamo chiedere nuove misure di analisi per verificare se l’area della discarica e’ sicura per la salute dei cittadini. In pratica questi temi già si pongono al centro di molte innovazioni reali e misurabili rispetto la vecchia Amministrazione. 

Ballottaggio? Non so se potrò avere sufficienti voti per potermi imporre ad un ballottaggio, ma potremo essere determinanti per appoggiare una delle tre forze politiche, in base al programma…solo ed esclusivamente alle aspettative del nostro programma unico e vero nostro obiettivo da civici puri senza partiti e non ci faremo mai coinvolgere da loro, per noi contano i programmi e le competenze».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Imola, il civico Benedetti: "Campagna povera di contenuti"

BolognaToday è in caricamento