Galliera: "gruppo di maggioranza vuole chiudere la commissione biomasse"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

In data 25 novembre 2015 il gruppo di maggioranza “Insieme per Galliera” per bocca del suo capogruppo Bartilucci ha presentato una mozione per sciogliere la COMMISSIONE BIOMASSE costituita con atto del consiglio comunale nel 2011. 
La commissione è stata creata proprio per il funzionamento del procedimento e della CONDUZIONE dell’impianto.
E’ quindi assurdo, oggi (dopo solo 1 anno dei 15 di durata prevista dell’impianto), cassare questo importante strumento di controllo e di stimolo, che ha – inoltre – la grande peculiarità (che non ha ad esempio la commissione ambiente) di rappresentare anche i cittadini (presenti al suo interno in 4 unità, oltre ad altre 2 espressione del Comitato Territorio e Vita).
Nel consiglio comunale del 3 febbraio 2016 la mozione andrà in votazione e, se passasse, ciò porterebbe ad una successiva delibera di scioglimento della commissione biomasse.
Questa commissione ha ottenuto in questi anni tanti risultati (prove di carico sulle strade, audizione in conferenza dei servizi, analisi degli inquinanti prima e dopo l’inizio funzionamento della centrale, …) ed è importante che prosegua il suo lavoro.

Diego Baccilieri (capogruppo di Uniti per Galliera) commenta così: 
"Un inqualificabile atteggiamento della maggioranza, che d'imperio vuole cancellare una commissione nominata dal Sindaco e decisa dal Consiglio Comunale solamente perché da fastidio, pone domande e fa proposte, tutte cose che evidentemente creano problemi a chi non è in grado di rispondere e replicare, lo dimostra il fatto - mai avvenuto in precedenza e di una gravità assoluta  - che nessuno del gruppo di maggioranza sia venuto all'ultima seduta. Lotteremo fino alla fine per difendere questa commissione, strumento di verifica e partecipazione dei cittadini".

Maurizio Lodi (membro della commissione biomasse):

"trovo singolare che il gruppo di Maggioranza PD di Galliera voglia sciogliere una Commissione Consiliare di Controllo, democraticamente nobilitata dalla presenza dei cittadini, Commissione che, voglio sottolineare, lavora gratuitamente senza pesare sulle casse comunali. Oltremodo tale Commissione di Controllo non ha mai avuto il piacere di vedere presenziare alle varie sedute svolte il Capogruppo di Maggioranza di Galliera (sebbene lo stesso ne facesse parte) nonché incredibilmente primo firmatario della mozione che ne chiede lo scioglimento. Qualsiasi proposta scaturita dalla Commissione di Controllo ha sempre visto la contrarietà ed il disinteresse della rappresentanza politica di Maggioranza. Si ha la sensazione che per il gruppo di Maggioranza l’ambiente in cui viviamo sia un particolare insignificante per il quale non vale la pena perdere tempo, se non per produrre artefatti slogan preelettorali, utili solo per raccogliere qualche voto in più. Vedere che la Maggioranza di Galliera si anima per sciogliere una Commissione di Controllo pone dei forti interrogativi sulle reali motivazioni di tale incomprensibile scelta. La Commissione va difesa,  come si difende un “ Panda”, altro che scioglierla." 

GUARDA IL VIDEO DOVE SPIEGHIAMO PERCHÉ SECONDO NOI LA COMMISSIONE NON DEVE ESSERE CHIUSA

MOBILITIAMOCI E DICIAMO NO A QUESTA FOLLE IDEA !

Il "Comitato Cittadini di Galliera" ha lanciato una raccolta firme con l'obiettivo di mantenere operativa la Commissione Biomasse. Uniti per Galliera sostiene questa raccolta e chiede anche a te pochi minuti per contribuire a questa iniziativa CLICCANDO QUI
 

Torna su
BolognaToday è in caricamento