rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica

Pronta la nuova Giunta, Lepore annuncia i nomi degli assessori

Una Giunta Metropolitana, questa la prima novità, come sottolineato più volte dal neo sindaco subito dopo l'elezione

Come annunciato nei giorni scorsi è pronta la Giunta del neo sindaco Matteo Lepore. Oggi pomeriggio saranno presentati i nomi in via ufficiale durante un incontro con la stampa. Se sui papabili assessori fino alla fine ci sono interrogativi, la linea che seguirà la Giunta invece è netta e stabilita dal giorno zero dal primo cittadino.

"La vera novità è che la mia sarà una Giunta metropolitana ovvero sarà unica tra Comune e Città metropolitana...intendo svolgere a pieno il ruolo di sindaco metropolitano", così aveva annunciato Lepore, anticipando anche che il vicesindaco sarà una donna. Anche su questo pochi dubbi: il braccio destro del primo cittadino non potrà che essere Emily Calncy, il suo nome circolava già prima delle elezioni e ora che la candidata di Coalizione Civica è stata la più votata in tutta la città (3.541 preferenze), pare la via più naturale.

"Emily sarà un'ottima compagna di strada, verrà il momento in cui decideremo cosa fare", aveva affermato all'indomani dell'elezione  Lepore. 

Nuova Giunta Comune Bologna, i papabili

In Giunta il 'toto-nomi' per il Pd si concentra Simone Borsari, Luisa Guidone e Daniele Ara. Si era ventilata l'ipotesi Mattia Santori che ha fatto incetta di voti alle urne, ma nonostante le oltre 2500 preferenze sembra  complicata la situazione. L'inesperienza e anche le parole troppo dure nei confronti del Pd dopo il voto , spingono a pensare che la 'sardina' resterà fuori dal cerchio magico.  

Altro nome sul quale c'è attenzione è quello di Max Bugani, Il leader grillino bolognese  si è schierato con Lepore sin dalla prima ora, anche sollevando  malumori interni al suo stesso movimento, ma il risultato alle urne per i pentastellati è stato assai deludente . Bugani stesso ha dichiarato la sconfitta dicendo che si aspettava molto più del risicato 3.4% rimediato ai seggi. Tuttavia guardando alle dinamiche nazionali tra Pd e M5s  si può ipotizzare l'ingresso del pentastellato nella Giunta bolognese.

Infine c'è il nodo Isabella Conti, tra le fila della sua lista che in poco tempo è comunque riuscita ad aggiudicarsi un 8.3% , il nome più probabile per la Giunta è quello di Filippo Diaco, ma in realtà la sindaca di San Lazzaro potrebbe puntare su una soluzione diversa rispetto sia a lui che all'altra eletta, Caterina Manca.

C'è infine la lista di Lepore (che alle urne ha riscorro un 9.3% di preferenze), ma le prospettive sulla Giunta si sono ingarbugliate visti i risultati poco brillanti delle due candidate con più chance (Rosa Grimaldi e Teresa Lopilato). 

La squadra di Lepore prende forma. Dopo Madrid e Montalto, annunciato lo staff comunicazione

Voto nei quartieri. Locascio verso la presidenza del San Donato-San Vitale: "Più verde, bici e rete sociale"

Voto nei quartieri. Gaggioli verso la presidenza del Borgo-Reno: "Sarà la periferia più bella d'Italia"

Elezioni comunali, chi vince e chi perde. L'analisi di Valbruzzi: "Ha trionfato il progetto Lepore più che il candidato"

Mattia Santori, la Sardina eletta in consiglio: "Il mio nome scritto oltre 2.500 volte. Non me lo aspettavo"

Elezioni Bologna: chi entra e chi esce dal consiglio comunale, tra conferme e grandi esclusi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronta la nuova Giunta, Lepore annuncia i nomi degli assessori

BolognaToday è in caricamento