Domenica, 14 Luglio 2024
La squadra / Casalecchio di Reno

Casalecchio. Giunta Ruggeri, chi sono i nuovi assessori

Tornano Nanni, Bevacqua e Negroni: "Siamo una spinta innovativa"

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Annunciata la nuova giunta di Casalecchio di Reno. La nuova squadra, riferisce il neosindaco dem Matteo Ruggeri, è “un bel mix che sono certo porterà un valore aggiunto in termini di visione delle soluzioni più adeguate al raggiungimento degli obiettivi, capacità di coinvolgimento della comunità nelle scelte di governo della città, spinta innovativa.”

Tre assessori sono stati riconfermati e presi in eredità dalla squadra dell'ex primo cittadino Massimo Bosso. La riconferma arriva per Paolo Nanni, promosso vicesindaco, Concetta Bevacqua e Barbara Negroni.

Elezioni Casalecchio

Chi sono i neo assessori della giunta Ruggeri  

Paolo Nanni, classe 1967, di Bologna, lavora per il Ministero della Giustizia dal 1990. Ha servito come assessore ai Lavori Pubblici nel Comune di Casalecchio di Reno dal 2009 a gennaio 2014 sotto la guida di Simone Gamberini. Durante il primo mandato di Massimo Bosso, ha ricoperto il ruolo di Presidente del Consiglio comunale dal 2014 al 2016 e, a partire da settembre 2016, è stato nominato assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Attività produttive. Nel secondo mandato di Bosso (dal 2019 al 2024) è stato assessore alla Sicurezza e Safety, Mobilità, Lavori pubblici. Con Ruggeri mantiene le deleghe alla Sicurezza, Protezione Civile, Traffico, Lavori pubblici e Patrimonio.

Claudio Baccolini, nato a Bologna nel 1973, Partnership & Business consultant, amministratore esperto di economia pulita, organizzazione eventi e comunicazione, candidato nella lista “Buon Futuro Casalecchio”, sarà assessore al Commercio, Attività produttive e Mercati, Lavoro, Marketing territoriale, Digitalizzazione, Sportello Semplice.

Concetta Bevacqua, nata a Longobucco in provincia di Cesena nel 1965, casalecchiese di adozione, è funzionaria presso il centro di assistenza fiscale della Cisl a Bologna. Da anni impegnata nel Partito Democratico di Casalecchio di Reno, ha servito come consigliere comunale dal 2009 al 2014, ricoprendo il ruolo di presidente della Commissione Risorse e Programmazione. Durante il primo mandato di Massimo Bosso, è stata assessora al Bilancio; nel secondo si è occupata di Risorse, Infanzia e Scuola e Pari Opportunità. Con Ruggeri diventa assessora alle Risorse e Programmazione.

Andrea Gurioli, classe 1983, bolognese, si unisce alla giunta con le deleghe agli Affari istituzionali, Cultura, Memoria e Pace e Volontariato. Gurioli è stato consigliere comunale del Partito Democratico dal 2014 al 2019 ed è stato eletto presidente del consiglio nel giugno 2019. Ha acquisito nel 2021 la Laurea Magistrale in Sicurezza e Qualità delle Produzioni Animali.

Barbara Negroni, bolognese del 1960, agronoma ed esperta di verde urbano, è libera professionista iscritta all'Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Bologna, dove dal 2016 fa parte della Commissione di Disciplina. Socia aderente dell'INU Emilia Romagna dal 1989, è stata segretaria della Sezione Aiapp Triveneto-Emilia Romagna e Revisore dei Conti di Aiapp nazionale. Dal 2016 al 2019, è stata assessora all'Ambiente del Comune di Casalecchio di Reno nella prima giunta di Massimo Bosso. Nel 2018 ha aderito a Italia in Comune, sostenendo il sindaco alle elezioni del 2019 con la lista civica Casalecchio da Vivere. Per le elezioni del 2024 è stata rieletta, stavolta con la lista “Casalecchio Bene Comune” in sostegno di Ruggeri, che affiancherà in veste di assessora alla Qualità dell'Ambiente e del Territorio.

Alice Morotti, nata a Bologna nel 1982, architetta, consigliera comunale dem ed ex segretaria del Pd Casalecchio, diventa assessora alla Partecipazione, Infanzia e scuola, Accessibilità degli spazi, Politiche per la Mobilità sostenibile e Trasporto pubblico, Ciclo dei rifiuti e Decoro urbano. Morotti è stata anche membro della Commissione Consiliare per la Salute e il Sapere e componente supplente della Commissione Consiliare per le Risorse e la Programmazione.

Restano nella competenza sindacale tutte le materie non ricomprese nel provvedimento di delega e in particolare: Comunicazione, Unione e Città Metropolitana, Edilizia e Urbanistica – Sistema Informativo Territoriale, Realizzazione Nodo ferro-stradale e poli funzionali (Futurshow – Meridiana), Politiche dello Sport, Organizzazione, Rapporti con l’Università, Welfare, Casa e Politiche giovanili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casalecchio. Giunta Ruggeri, chi sono i nuovi assessori
BolognaToday è in caricamento