menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Impeachment Mattarella, Merola: 'Non sta in piedi, Salvini ha incastrato Di Maio'

Per il sindaco 'sono loro che non sono stati capaci di convergere su un nome politico'. Bonaccini: 'Crisi istituzionale senza precedenti'

Non solo il sindaco, Virginio Merola, ma tutto il PD emiliano-romagnolo difendono il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, puntando il dito contro M5s e Lega per quanto sta accadendo a Roma. "Salvini è stato bravo - afferma Merola- è' riuscito anche a incastrare Di Maio, che - a sua volta - è stato completamente subalterno insieme a tutto l'M5s alle iniziative della Lega" e comunque "l'impeachement non sta in piedi da nessun punto di vista - sostiene il sindaco - perchè non c'è nessun tradimento delle istituzioni, il presidente ha garantito le prerogative istituzionali. Si trattava di cambiare un nome su tutti", ovvero quello di Paolo Savona all'Economia. Intanto Il segretario-deputato dem Francesco Critelli ha deciso di convocare per questa sera una riunione straordinaria della segreteria provinciale per discutere della situazione politica. 

Secondo il sindaco di Bologna, i 5 stelle hanno "contribuito a mettere in piedi un meccanismo assurdo. Credo che anche Bugani (capogruppo M5S in consiglio comunale - ndr) se ne stia rendendo conto. Non è il presidente che ha tradito la Costituzione, sono loro che non sono stati capaci di convergere su un nome politico che non fosse macchiato dall'idea di portare l'Italia fuori dall'euro", ma "dire che decidono i mercati e non il popolo, è un'altra menzogna",, quindi il Pd e il centrosinistra devono "reagire" e organizzare "una coalizione ampia e unita", per dare una "proposta alternativa al governo delle destre". 

'Salvini ha fatto naufragare il governo'

Il Pd "batta un colpo" sull'attacco del Movimento 5 stelle nei confronti del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Lo chiede il governatore dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. "Questa richiesta di impeachment a me pare una cosa fuori dal mondo, da contrastare in maniera determinata". Per il presidente dell'Emilia-Romagna chi ha voluto fare naufragare ancora prima del varo il Governo M5s-Lega ha un nome e un cognome precisi: Matteo Salvini. "Si è aperta una crisi instituzionale con ben pochi se non nessun precedente". (dire)
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento