Sabato, 13 Luglio 2024
Politica

Progetti, Merola si sbilancia: "Nel 2013 ribasso Imu, poi Bologna Metropolitana"

Sulla scia delle promesse fatte dal Governo all'Anci, il sindaco ottimista: prospettive di ritocco aliquote Imu. Poi pronostica: 'Bologna città Metropolitana entra il 2014'

Sulla scia delle promesse fatte dal Governo all'Anci, il sindaco di Bologna Virginio Merola si mostra assai ottimista, tanto da lanciarsi in auspici di prospettive migliori in vista per i contribuenti riguardo l'Imu e azzardare: "'Bologna città Metropolitana entra il 2014".

IMU NUOVE ALIQUOTE NEL 2013. Il prossimo 16 giugno scadenza per il pagamento della prima rata Imu 2012: una stangata per i bolognesi viste le aliquote alle stelle. Ma per il sindaco Virginio Merola - dopo l'incontro intercorso tra il Premier Mario Monti e l'Anci- ci sarebbero buone prospettive di miglioramento in vista per il 2013. "Il prossimo anno - si è infatti sbilanciato il primo cittadino- se il Governo manterrà gli impegni presi con l'Anci sulla restituzione ai comuni del gettito Imu, le aliquote dell'imposta sugli immobili decise quest'anno potranno essere riviste."
Soddisfatto dunque il sindaco dei risultati degli ultimi incontri in sede Anci, ha anche aggiunto: "Può essere l'occasione per il raggiungimento di un autentico federalismo. Come comuni vogliamo avere piena autonomia finanziaria, rinunciando a tutti i trasferimenti statali".
"Vogliamo avere più responsabilità, più libertà - ha riportato ancora ai microfoni Ansa- se proprio dobbiamo metterci la faccia, allora dico al Governo di lasciarci liberi di lavorare e gestire i nostri soldi".

BOLOGNA CITTA' METROPOLITANA NEL 2014. Sempre dopo le parole di Monti all'Anci, Merola si è lasciato andare a progetti futuri molto ambiziosi, pronosticando una "Bologna metropolitana nel 2014, se non prima". Una prospettiva che prevede l'eliminazione della provincia - "Ma non delle sue competenze, né della forza lavoro" - e, secondo il primo cittadino, "un'enorme semplificazione nel metodo di governo della nostra area vasta". Per questo Merola si aspetta a breve che Monti converta in decreto legge le promesse fatte all'Anci: "Tempo 15-20 giorni, non di più. Noi siamo pronti", ha spiegato. Secondo il progetto, sarà proprio il sindaco di Bologna a guidare il nuovo soggetto, aiutato dal consiglio metropolitano formato da 12-14 primi cittadini scelti tra quelli dei comuni della provincia. La cui vita sarebbe contata: "Nel 2014 scade il mandato, ma potremmo farcela anche prima se il Governo ci dà la possibilità. Servono solo sei mesi per fare lo statuto".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetti, Merola si sbilancia: "Nel 2013 ribasso Imu, poi Bologna Metropolitana"
BolognaToday è in caricamento