rotate-mobile
Politica

Sblocca Italia, Paglia: "In arrivo rifiuti da tutta Italia per inceneritori emiliano-romagnoli. Stralciare art. 35 del decreto"

E' l'onorevole Giovanni Paglia di SEL a rilanciare l'allarme, dopo avere partecipato negli ultimi giorni alle sedute di discussione in commissione Ambiente e in vista dell'approdo in Aula dello "Sblocca Italia" previsto per oggi dopo l'approvazione definitiva del provvedimento in commissione

"In arrivo rifiuti da tutta Italia per inceneritori emiliano-romagnoli." Così l'onorevole Giovanni Paglia di SEL, che rilancia l'allarme, dopo avere partecipato negli ultimi giorni alle sedute di discussione in commissione Ambiente e in vista dell'approdo in Aula dello "Sblocca Italia" previsto per oggi dopo l'approvazione definitiva del provvedimento in commissione.

"Mi chiedo - si interroga Paglia - se i cittadini della mia regione abbiano capito che nei "nostri" inceneritori stanno per finire rifiuti da ogni parte d'Italia. Questo grazie a un regalo del Governo, che elimina i vecchi limiti territoriali allo smaltimento grazie all'articolo 35 del provvedimento "Sblocca Italia"; articolo 35 che per SEL va stralciato".
"I deputati del PD diranno di avere fatto il possibile, limitando i danni - prosegue l'on. Paglia - posso dare atto della buona fede, ma purtroppo siamo in presenza di semplici palliativi".
Dire che prima si bruciano i rifiuti regionali e solo poi quelli provenienti da fuori in una fase in cui gli impianti sono sottoutilizzati - osserva l'onorevole - "fa sinceramente sorridere, mentre fa piangere l'idea di essere ricompensati con una piccola, ipotetica, riduzione della TARI; TARI che, va ricordato, è alta anche perché serve a pagare gli inceneritori".

Per Sinistra ecologia e libertà, dunque, l'articolo 35 dello Sblocca Italia andrebbe "cancellato  come il resto del decreto, dimostrando di sapere accogliere le critiche costruttive e le proposte alternative contenute nel dossier di denuncia "Rottama Italia", presentato in questi giorni alla Camera e che si fonda sulle idee di sostenibilità, legalità, innovazione e bene comune drammaticamente assenti nel Decreto Sblocca Italia".
L'nvito di Paglia è rivolto ai sindaci affinchè "rinnovino la mobilitazione, dopo la lettera aperta dei giorni scorsi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sblocca Italia, Paglia: "In arrivo rifiuti da tutta Italia per inceneritori emiliano-romagnoli. Stralciare art. 35 del decreto"

BolognaToday è in caricamento