menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto repertorio

foto repertorio

Infrastrutture, M5S: 636 milioni destinati all'Emilia-Romagna

l Cipe ha approvato uno stanziamento che riguarda 29 interventi nella nostra regione

Più di 630 milioni di nuovi investimenti e lo sblocco di importanti cantieri. È quanto ha deliberato ieri per l’Emilia-Romagna il CIPE attraverso l’approvazione del nuovo contratto con RFI e l’aggiornamento di quello con ANAS.

"Per l'Emilia-Romagna arrivano nuovi investimenti ferroviari pari a 636 milioni di euro in piu", segnala su Facebook il sottosegretario Michele Dell'Orco (M5s): un risultato ottenuto "grazie all'approvazione del Cipe e al lavoro svolto in questi mesi dal ministero dei Trasporti sull'aggiornamento del contratto di investimenti della rete ferroviaria".

Questo significa "più efficienza, più sicurezza, maggiore tecnologia per cittadini e imprese", afferma Dell'Orco. "Nella nostra regione arriveranno risorse, pari a cinque milioni, per il porto di Ravenna - scrive il sottosegretario - saranno potenziatI i principali nodi urbani come quello di Bologna e le linee regionali verso la Romagna, oltre quelle ad Alta capacità. Inoltre, saranno potenziati i collegamenti dell'ultimo miglio. Saranno, infine, messe in sicurezza 29 opere tra viadotti, ponti e sottovie".

Si tratta di "investimenti importanti, da tempo attesi e che renderanno più facile spostarsi sulla rete regionale", sottolinea Dell'Orco: "Un servizio migliore per i cittadini e per il traffico merci e che ci porrà all'avanguardia nella sicurezza ferroviaria". Con un altro post, inoltre, Dell'Orco riferisce che "sono ben 190 i milioni di euro per l'ampliamento e la realizzazione di strade statali Anas in Emilia-Romagna. Un risultato importante raggiunto grazie a un lungo lavoro al ministero dei Trasporti, approvato dal Cipe proprio ieri".

Le opere

"In particolare - scrive il sottosegretario - saranno investiti circa 160 milioni di euro per l'avvio dell'appalto della SS 64 Porretana nello stralcio nord del nodo ferrostradale di Casalecchio di Reno". Inoltre "11,2 milioni di euro - spiega Dell'Orco - saranno impiegati per l'appalto della variante all'abitato di Santa Giustina nel comune di Rimini e la rotatoria via Italia".

Infine, nell'elenco c'è anche "l'adeguamento da Classe al Porto di Ravenna, da avviare nel 2020, per circa 20 milioni di euro sulla SS 67 Tosco-Romagnola". Si tratta di "interventi vitali per la nostra regione che finalmente ora prenderanno il via", conclude il sottosegretario. Questi investimenti "confermano la grande attenzione del Governo e del M5s per lo sviluppo delle infrastrutture presenti nella nostra regione", commenta in una nota il capogruppo grillino in viale Aldo Moro, Andrea Bertani. "Altro che opere e cantieri bloccati. Con questo importante stanziamento il Governo e il M5s si confermano particolarmente attenti allo sviluppo infrastrutturale della nostra regione", aggiunge Bertani: "Mentre gli altri continuano nelle loro sterili e inutili polemiche, noi preferiamo lavorare per migliorare le cose anche in Emilia-Romagna. E lo stanziamento di questi oltre 630 milioni di euro ne è l'ennesima dimostrazione". (Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento