Politica

Isabella Conti candidata a Bologna? "Sto facendo una riflessione onesta, dovrei lasciare la terra che amo"

La sindaca di San Lazzaro su La7: "In tanti mi hanno chiesto di impegnarmi per Bologna, sto anche cercando di non tradire i cittadini che mi hanno rieletta con l'81% nel 2019". E ha ribadito la sua autonomia

"Sono isabelliana e autonoma, ritengo che sia prezioso anche un dialogo con il mondo dei 5 Stelle". Così la sindaca di San Lazzaro, Isabella Conti, intervistata questa mattina a L'aria che tira su La7. Matteo Renzi, qualche giorno, fa aveva escluso un appoggio di Italia Viva in caso di alleanza Pd-5Stelle, lanciando la candidatura di Conti: "Come vede - ha replicato Conti alla conduttrice Myrta Merlino - ho una mia autonomia, questo è stata sempre la mia forza". 

"La mia è una storia di sinistra - ha detto Conti - mi sono trovata nella difficoltà di trasferire quei valori e quegli ideali in pratiche amministrative concrete - racconta - da tanti anni si parlava di lotta alla cementificazione e di svolta green. Nel 2014 era prevista la cementificazione di 286mila metri quadrati di terreni agricoli e la realizzazione di 582 alloggi. Mi sono semplicemente occupata di far applicare la legge, i 5 Stelle furono con me. In quella situazione ho sentito il distacco tra predicare e praticare, tanti nel mio partito dicevano cose bellissime sul consumo di suolo, in realtà mi spingevano a far andare avanti le aziende costruttrici, Un amaro risveglio, un tradimento e una sofferenza per me". 

Merlino: "Lei si candida a sindaco di Bologna?"

"Sono in una fase di profonda riflessione, nelle ultime settimane c'è stata una mobilitazione dal basso, di persone che chiedevano di impegnarmi per Bologna, negli ultimi giorni c'è stato entusiasmo attorno a questa ipotesi. Sto cercando di fare una riflessione onesta, per cercare di non tradire nè chi mi chiede di impegnarmi nè i cittadini che mi hanno rieletta con l'81% nel 2019. Dovrei lasciare la terra che amo, sarebbe una scelta molto sofferta".

"Non penso sia una mossa concordata come tutte le mosse di Renzi è un azzardo - ha replicato Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale, ospite della trasmissione - ha le stesse probabilità di bruciare la sindaca e, nello stesso tempo, è un fatto che lei sia candidata, quindi "il punto di debolezza di Conti è che è stata candidata da Renzi" ha sintetizzato Merlino. 

"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isabella Conti candidata a Bologna? "Sto facendo una riflessione onesta, dovrei lasciare la terra che amo"

BolognaToday è in caricamento