menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comunali Bologna, Conti pensa alla primarie: "Mi piacerebbe parlare con Letta"

"E' una scelta impegnativa dal punto di vista personale e anche politico, sicuramente c'è una parte di città che magari non si sente rappresentata in questo momento dai candidati"

Isabella Conti, sindaca di San Lazzaro, e lanciata da Matteo Renzi come candidata alle amministrative sotto le due torri non esclude di partecipare alle primarie di centrosinistra: "Ci sto riflettendo, non è una scelta semplice per me", ha dichiarato a Un giorno da Pecora, su Radio1. "E' una scelta impegnativa dal punto di vista personale e anche politico - dice Conti - sicuramente c'è una parte di città che magari non si sente rappresentata in questo momento dai candidati che sono in campo (Lepore e Aitini - ndr) e che rischiamo di veder scivolare altrove o di non vedere andare al voto. Io - rivendica Conti ricordando la seconda elezione a San Lazzaro - ho vinto con l'81%, perchè ho cercato di parlare attraverso azioni amministrative che fossero soluzioni che le persone potessero sentire come adatte alle loro esigenze". 

Amministrative Bologna, Renzi lancia la sindaca di San Lazzaro. Isabella Conti: "Ci sto pensando"

"A me piacerebbe parlare con Letta perchè è una persona che stimo. Mi piacerebbe parlare con lui di Bologna, è una città che merita molto", ma non sarebbero ancora sentiti: "Non lo conosco di persona, ma ho apprezzato molto alcune sue affermazioni, mi èp piaciuto molto quando ha detto che bisogna essere progressisti nei valori, riformisti nel metodo e radicali nei comportamenti. Mi sono sentita rappresentata".

Dal canto suo Mattero Renzi torna sull'argomento: "Cresce il dibattito sulla possibile candidatura a sindaco di Bologna di Isabella Conti. Giovane sindaca molto capace, combattiva, riformista, decisa, Isabella sarebbe la perfetta sindaca della dotta Bologna del post pandemia - ha scritto sulle sue E-News - Una città di talento e ingegno, nota in tutto il mondo per la qualità della vita e dell'educazione, piccola e grande allo stesso tempo. Isabella sarebbe la sindaca della transizione ecologica, lei che ha combattuto contro la cementificazione delle cooperative. La sindaca dei diritti ma anche dei doveri, degli asili nido e delle periferie: la sua storia parla per lei".

Dialogo con i 5 Stelle

Mentre Renzi aveva escluso qualsiasi alleanza con il Movimento, Conti è meno tranchant: "C'è una parte molto buona tra i 5 stelle, noi dobbiamo parlare alle persone - Renzi non è d'accordo? - ci sono dinamiche nazionali che io rispetto, ma a livello territoriale ci sono realtà che vanno coinvolte".

'Cantiere' Pd-M5S, Bugani: "In linea con il nostro percorso"

Sul piano locale, aggiunge Conti "ci sono forze molto buone e persone molto capaci anche nel Movimento 5 stelle e noi dobbiamo avere la forza di parlare con tutti coloro che si sentono di condividere valori di centrosinistra".

"Colata" di Idice

Si è sentita "tradita" da una parte dei dem locali. "Le mie scelte contro il consumo di suolo mi hanno comportato quattro milioni di euro di richieste danni personali. Ho già fatto scelte molto faticose nella mia vita per il bene comune", rivendica. 

"E' una vicenda che mi ha molto ferito perchè la volontà di costruire era stata esplicitata anche da gran parte dei dirigenti del mio allora partito". Quindi la scelta di approdare a Italia viva, a suo avviso tutt'altro che un partito personale composto di "yes men". Invece tra i dem spesso "ci si riempiva la bocca di meravigliose intenzioni poi si faceva fatica a tradurre quei valori nella pratica. Se voglio tornane nel Pd? Io sono una riformista, il Pd non lo vedo particolarmente orientato verso i riformisti ma siamo tutti nel centrosinistra e penso ci possano essere valori da condividere". Quanto a Matteo Renzi, rivela Conti, "sapevo da tempo che avrebbe avuto piacere che io mi impegnassi, perchè ritiene abbia molto da dare a Bologna. Ha detto che la mia candidatura potrebbe anche rafforzare il centrosinistra, non c'è alcun dubbio che io sia in quel perimetro". 

Tosiani, con Conti: "Rapporto positivo di confronto e dialogo"

Il coordinatore della Segreteria PD di Bologna, Luigi Tosiani, rivendica però le scelte del partito per le amministrative: "Stiamo costruendo un centrosinistra largo, inclusivo, aperto al dialogo con il nuovo Movimento 5 stelle e le realtà civiche del territorio, capace di costruire un progetto per Bologna che nasca dal basso, dal lavoro importante di questi anni e dalle enormi potenzialità della città", quindi una coalizione "che trova le sue ragioni nei programmi e nelle proposte e cammini sulle gambe delle tante personalità che possono essere importanti per il territorio. Abbiamo lanciato il cantiere del programma per condividere le idee e, attraverso gli strumenti propri del centrosinistra, individuare insieme la figura più idonea a guidare la coalizione stessa, coinvolgendo i bolognesi anche attraverso le primarie, se necessario". Il Pd, rivendica quindi il segretario, "con responsabilità ha offerto alla discussione profili forti e credibili". Con Isabella Conti, precisa Tosiani, "una bravissima sindaca del nostro territorio, c'è un rapporto positivo di confronto e dialogo".

Capogruppo PD Malpezzi: "Renzi dovrà dire con chi vuole stare"

"Ogni territorio deciderà chi voler candidare e cosa fare. Questo sta nelle regole del gioco". Ha dichiarato Simona Malpezzi, capogruppo del Pd al Senato, a "L'aria che tira" su La7. "Renzi dovrà dire con chi vuole stare perchè per ora ci ha detto con chi non vuole stare e, volendo noi costruire un grande campo largo dovrà dire se vuole lavorare con questa coalizione, per ora sta ponendo dei distinguo, tutti legittimi. Però mi sembra che gliela chiedano anche i suoi: un po' di chiarezza sul posizionamento la deve fare".

Torri: "Conti merita più rispetto"

Elena Torri, ex sindaco di Lizzano appena approdata al Pd, critica l'operazione di Italia Viva su Bologna. Isabella Conti, scrive sui social "è una sindaca molto brava. Sta amministrando il suo comune in modo eccellente. È stata mia collega, le nostre amministrazioni hanno collaborato per alcune iniziative e personalmente l'ho sempre stimata". "Sinceramente non so quanto appezzi essere usata dal suo leader come una bandierina. Credo che Isabella Conti meriti molto più rispetto di quello che Matteo Renzi le sta riservando". 

(dire)

Elezioni comunali, Tosatto è il candidato del m3v: "Un partito straordinario per resistere a questa situazione"

Comunali, Clancy al Pd: "No ad accordi ad ogni costo, prima le idee poi i nomi"

Elezioni comunali 2021, Bologna civica chiude e va dalla Lega: "Pd con sinistra e grillini, non ci sediamo neanche"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento