Politica San Lazzaro di Savena

Isabella Conti lancia il suo 'manifesto politico': "Atto di amore per il futuro"

Oggi la sindaca di San Lazzaro avvia uno dei suoi sogni nel cassetto e , alla vigilia delle elezioni comunali di Bologna, presenta il suo nuovo progetto che comprende un manifesto politico e un'associazione (Mater): non solo una scuola di politica, ma una sorta di 'comunità educante'

Già all'indomani della sconfitta di Isabella Conti alle primarie del centrosinistra si è iniziato a parlare di una possibile Lista della ex sfidante di Matteo Lepore in vista delle prossime elezioni comunali di Bologna. Una lista che - si era ipotizzat o- puntasse a riunire il centro, volta a raccogliere chi come alle scorse primarie ha preferito appoggiare la renziana piuttosto che il candidato del partitone.  Dunque che qualcosa bollisse in pentola non era un mistero. L'attesa è finita. Se della lista ancora nessuna ufficialità oggi la sindaca di San Lazzaro ha  però lanciato il suo nuovo progetto, raccontando che si tratta di un sogno tenuto a lungo nel cassetto, coltivato per anni.  Così Isabella Conti attraverso una diretta Facebook stamane ha presentato un nuovo 'manifesto politico', che ha definito "un atto di amore per il futuro". Il futuro del nostro territorio, del nostro paese.

ll 'manifesto' lanciato da Conti si snoda attraverso vari punti, che prendono l'avvio dalla 'riduzione del conflitto e il rifiuto della logica del nemico' e si concludono con il 'diritto alla felicità'. Il progetto si rivolge in primis ai giovani, affinché "possano avere a loro disposizione non solo non strumenti politici , ma anche umani e culturali che possano tenere accesi menti, cuori ed entusiasmo, perché - sottolinea la prima cittadina - "vogliamo che i ragazzi si sentano parte attiva del futuro".

isabella conti manifesto ultimo punto-2

Nasce l'associazione Mater, al timone Isabella Conti con Monica Babbini

Contestualmente la sindaca ha lanciato anche una nuova associazione, che prende il nome di 'Mater', la cui vicepresidenza va a Monica Babbini, altro personaggio politico locale e avvocato, che cinque anni fa guidò la lista civica ‘Cittadini per Bologna’ a sostegno della candidatura di Virginio Merola.

 Anche l'associazione - rimarca Babbini - "è pensata e rivolta ai giovani, è un luogo di incontro per la comunità dove scambiarsi pensieri e opinioni. Perche sono i giovani il futuro di questo paese". Questa associazione guarda lontana - aggiunge Babbini - "per andare oltre i conflitti che ci sono stati". Non solo una 'scuola di politica' questa neonata associazione si prefigge di diventare una sorta di 'comunità educante', dove "ognuno potrà fare la propria parte, dare il proprio contributo per il futuro". 

monica babbini e isabella conti_associazione mater-2

Dalla corsa alle primarie, alle domande dei lettori sulle problematiche calde. Intervista a Isabella Conti 

A scuola di politica senza politici come docenti. Al via da gennaio

Un'associazione politico-culturale, un manifesto di valori e una scuola di politica e amministrazione per i giovani tra i 16 e i 30 anni. E' in sintesi la mossa di Isabella Conti per capitalizzare il consenso catturato alle primarie di Bologna del 20 giugno scorso e andare "oltre le scadenze elettorali", per un progetto di "più ampio respiro". L'obiettivo è avere la scuola pronta a partire a gennaio 2022. Due i percorsi, in base all'età dei ragazzi: 16-19 anni; 20-30 anni. "Mi piacerebbe avere almeno 150 iscritti- dice Conti- vedremo". La scuola sarà gratuita e accessibile per tutti, la selezione sarà fatta sulla base di un elaborato scritto. "Ma vorremmo prendere davvero tutti", aggiunge. I docenti saranno confermati a settembre, ma nessuno sarà un politico di professione. "Mi piacerebbe dare una formazione laica e un ventaglio ampio di competenze- spiega Conti- spesso le scuole di politica sono tarate sul qui e ora, con un angolo prospettico legato alla contingenza. Vogliamo sganciarci da questo". Nelle prossime settimane saranno formalizzate anche la sede della scuola e partirà la ricerca ai finanziatori (al momento non ce ne sono). Nel frattempo l'associazione organizzerà campagne di sensibilizzazione, iniziative, incontri e conferenze aperte al pubblico: il primo appuntamento in programma è con Umberto Galimberti il prossimo 4 agosto. Quelle dopo le primarie "sono state settimane meditative- spiega Conti- per pensare a un progetto per il futuro non solo orientato alle scadenze elettorali, ma per dare una risposta alle istanze emerse in città durante la campagna".  

Primarie, l'assessore Marco Lombardo: "Il 40% dei voti ottenuto da Conti non deve essere disperso" 

"Politica dal fiato corto. C'è bisogno di un linguaggio diverso"

 Contro una politica "dal fiato corto", sostiene Conti, "c'è bisogno di un linguaggio diverso da parte della politica e delle Istituzioni, di un approccio non da tifosi tra i sostenitori delle diverse parti, di un luogo di confronto vero senza bandiere, di immaginare una nuova forma di impegno collettivo". Le parole d'ordine dell'associazione Mater sono "includere, nutrire ed educare". Il primo punto del manifesto di valori è "ridurre i conflitti e rifiutare la logica del nemico, la demolizione dell'avversario". Per questo l'educazione è "l'unica salvezza" e da qui nasce l'idea della scuola di politica. Si parla poi di "superare la paura, promuovere la fiducia nella scienza, la divulgazione e anche un cambiamento della politica". Altro punto è "colmare il gap di genere", con iniziative e proposte per "consentire la libertà di scelta e la piena realizzazione delle donne e delle ragazze". Ci sono poi lotta alle disuguaglianze, promozione di equità e giustizia sociale contro le tensioni e i conflitti post-Covid, con "un patto tra generazioni" anche per riformare il welfare. Infine, "il diritto alla felicità e il contrasto alla solitudine". 

Primarie, vince Lepore. Isabella Conti: "Ora uniamo le nostre forze a quelle dei nostri ex avversari, ora fratelli"  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Isabella Conti lancia il suo 'manifesto politico': "Atto di amore per il futuro"

BolognaToday è in caricamento