Politica Centro Storico / Piazza Maggiore

"Basta parole, ora i fatti!" La Lega lancia la raccolta firme per commissariare Merola

Chiedere l'intervento del Prefetto e commissariare il Sindaco responsabile, per i militanti del Carroccio, di inerzia in tema di degrado e insicurezza. Appuntamento sabato 15 marzo in Piazza Maggiore

E' la nuova iniziativa della Lega Nord Bologna contro l'insicurezza e il degrado. Parte la raccolta firme per commissariare il Sindaco Virginio Merola responsabile, per i militanti del Carroccio, di inerzia insieme alla sua Giunta.

Il consigliere comunale Manes Bernardini lancia una raccolta firme sul suo profilo Facebook al girdo "Basta parole, ora i fatti!", per chiedere l'intervento del Prefetto di Bologna Ennio Maria Sodano, come previsto dall'articolo 54 del TUEL - Testo Unico Enti Locali: ... anche nel caso di inerzia del sindaco o del suo delegato nell'esercizio delle funzioni previste dal comma 10, il prefetto può intervenire con proprio provvedimento.

Un diritto alla sicurezza che, secondo Bernardini, viene sottovalutata dal Sindaco Merola che, come ufficiale del Governo, sarebbe tenuto, sempre in base al TUEL, all'emanazione degli atti che gli sono attribuiti dalla legge e dai regolamenti in materia di ordine e sicurezza pubblica e all'adozione di provvedimenti contingibili e urgenti al fine di prevenire e di eliminare gravi pericoli che minacciano l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana. I provvedimenti di cui al presente comma sono tempestivamente comunicati al prefetto anche ai fini della predisposizione degli strumenti ritenuti necessari alla loro attuazione.1970497_10200804535754047_1584076368_n-2

Appuntamento sabato 15 marzo in Piazza Maggiore.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Basta parole, ora i fatti!" La Lega lancia la raccolta firme per commissariare Merola

BolognaToday è in caricamento