Politica

Abrogazione legge "Porcellum". Bologna dei record: 30 mila firme pro-referendum

Grande il contributo di Bologna per il referendum sulla legge elettorale. Il "Comitato 30 Settembre 2011": "Risultato straordinario. PD ha fatto da traino"

Il “Comitato 30 settembre 2011” di Bologna, istituito per cambiare la legge elettorale detta “Porcellum” ha stimato 30 mila firme a sostegno del referendum. A divulgare questo dato significativo è stato lo stesso comitato. "Con quelle consegnate a mano alla sede nazionale di Piazza Santi Apostoli sono 12.947 le firme (validamente autenticate e certificate) raccolte dal 'Comitato 30 settembre 2011', costituito a Bologna.

ULTIMI DUE GIORNI. Altri moduli verranno inviati anche oggi e domani, perciò le firme raccolte supereranno le 13 mila. Se gli altri comitati attivi in provincia hanno fatto altrettanto, il contributo di Bologna dovrebbe andare ben oltre le 30 mila firme".

RISULTATO STRAORDINARIO. Per il comitato si tratta di un "risultato assolutamente straordinario, se si considera che la campagna è stata svolta in poco più di venti giorni. Un tale risultato non sarebbe stato possibile senza l'impegno degli amministratori e dei volontari che aderendo al Comitato hanno offerto ai cittadini bolognesi l'opportunità di esprimere la loro opinione.

PD AL TRAINO. Il merito di questo risultato va anche al Partito Democratico di Bologna che “Pur non avendo aderito alla campagna referendaria -  in conclusione della nota stampa - in ossequio alla scelta assunta dalla Direzione Nazionale su proposta del Segretario, ci ha fornito sostegno logistico e ha dato "amichevole ospitalità" ai nostri banchetti presso le feste".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abrogazione legge "Porcellum". Bologna dei record: 30 mila firme pro-referendum
BolognaToday è in caricamento