menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maglietta 'Auschwitzland', il sindaco di Budrio: 'Indignato da gesto nostra cittadina'

Il Primo cittadino contro la ex candidata al Comune Selene Ticchi. La questione approderà in consiglio comunale

"Come persona, prima ancora che Sindaco, mi indigno per la maglietta su Auschwitz indossata ieri a Predappio da una nostra cittadina". Esordisce così il Primo cittadino di Budrio Maurizio Mazzanti, all'indomani della celebrazione della Marcia su Roma, commemorata a Predappio da diverse centinaia di nostalgici del fascismo e al quale ha partecipato anche la ex candidata sindaco Selene Ticchi. Per l'occasione Ticchi ha sfoggiato una maglietta nera, con logo e brand che richiama al mondo Disney, ma sulla quale vi era invece scritto 'Auschwitzland'.

'Auschwitzland', bufera sulla t-shirt di Selene Ticchi: 'E' la prima che mi è capitata'

"Mi indigna ancora di più -continua Mazzanti- la leggerezza con cui viene mostrata una offesa all’umanità, lo sterminio nei campi nazisti". Il Sindaco conclude: "Questa sera chiederò che il Consiglio comunale di Budrio si esprima con la massima forza contro atteggiamenti e posizioni come quelli di Predappio di ieri, che con la libertà di pensiero non hanno niente a che vedere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento