rotate-mobile
Politica

Milioni non spesi sui fiumi (poi tracimati): Fdi accusa Schlein, i dem fanno quadrato

Tiene ancora banco la polemica verso la quale la Regione si era già difesa. Nella giornata anche i parlamentari Pd rimarcano: "Quesi fondi destinati al Ferrarese". La replica: "I rilievi della Corte dei conti elencano proprio i fiumi colpiti dai danni"

"Non avete speso quei fondi, e ora i fiumi hanno fatto danni". "No, quei fondi non erano destinati a quello". Secondo round per la polemica sulla mancata manutenzione dei fiumi poi tracimati -o andati in rotta- nei giorni di maltempo di inizio maggio.

Sul banco degli imputati direttamente la Regione Emilia-Romagna: secondo quanto riportato nei giorni scorsi dal quotidiano online Open, che riporta due relazioni della Corte dei conti a supporto, la Regione non avrebbe speso in tempo ben 55 milioni di euro per la manutenzione di tutta una serie di corsi d'acqua e fiumi, alcuni dei quali sono stati proprio quelli oggetto di rotture nell'alluvione dei giorni scorsi. La Regione aveva già replicato come quella somma fosse stata riottenuta e destinata alla navigabilità del bacino idrico ferrarese, ma la polemica è stata ripresa da Fratelli D'Italia, che ha poi attaccato presidente e -allora- vicepresidente di Viale Aldo Moro, e cioè Stefano Bonaccini ed Elly Schein.

"Giunta inefficente, pensano alla carriera"

Tra i primi a parlare dalle sponde del partito di governo è Michele Barcaiuolo, coordinatore regionale Fdi e parlamentare. "Una giunta che piange miseria e reclama in ogni occasione interventi nazionali non è in grado poi di destinare le somme ricevute e, in conclusione, preferisce addossare le colpe del proprio immobilismo e della propria incapacità ad un neo Governo che non fa altro che garantire aiuti ai cittadini".

Gli fa eco Marco Lisei, altro parlamentare Fdi ex consigliere regionale, che ha presentato una interrogazione sul caso. "È ormai chiaro che la Regione simbolo della buona gestione finanziaria non esiste più, ammesso che sia mai esistita" commenta amaro Lisei, aggiungendo che Schlein e Bonaccini sarebbero stati "più impegnati a costruirsi la strada per la guida del partito che a costruire una strada per risolvere i problemi dei cittadini".

Il Pd fa quadrato: "Falsità per colpire Schlein"

Attorno all'operato della giunta emiliano romagnola fa quadrato un drappello di parlamentari, che in una lettera contrattaccano. "Troviamo davvero speciosa la polemica sollevata degli esponenti emiliano romagnoli di Fratelli D'Italia -si legge in un documento a firma Andrea Rossi, Virginio Merola, Andrea De Maria, Ouidad Bakkali, Ilenia Malavasi, Stefano Vaccari, Paola De Micheli e Andrea Gnassi- i 55 milioni sono collegati all'idrovia ferrarese e nulla hanno a che fare con la sicurezza idraulica e a interventi per la prevenzione del dissesto idrogeologico. Sarebbe invece opportuno che i colleghi, davanti a eventi simili, si togliessero la maglietta di partito e indossassero quella dell'Emilia Romagna, per lavorare tutti insieme affinché sia riconosciuto dal governo nazionale e in tempi brevi, un adeguato ristoro alle famiglie e alle imprese colpite da questa alluvione, fornendo la necessaria copertura alla norma sui ristori per eventi alluvionali presente dal 2016 e già usata per situazioni simili".

Maltempo, la Regione fa il punto, Priolo: "Non è finita, attenzione resta massima"

Era da 50 anni che non si vedeva tanta pioggia. Varie le cause del disastro maltempo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milioni non spesi sui fiumi (poi tracimati): Fdi accusa Schlein, i dem fanno quadrato

BolognaToday è in caricamento