Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Vendita abusiva di fiori, diffida di Bernardini: "Racket dietro il fenomeno"

Festa della Donna e vendita di mimose in città. La Lega Nord si ribella e diffida prefetto, questore, sindaco e municipale. Bernardini: "Anche la possibilità di agire giudizialmente"

Come ad ogni ricorrenza, e quindi anche oggi festa della Donna, tanti i venditori di mimose in cittàIl capogruppo Lega Nord in Comune Manes Bernardini si ribella al fenomeno con una diffida a prefetto, questore, sindaco e polizia municipale, affinché “intervengano urgentemente” per “debellare il fenomeno della vendita abusiva di fiori”, “presumibilmente effettuata da immigrati clandestini”. Lo rende noto lo stesso consigliere sul suo profilo Facebook: la diffida è partita questa mattina ed è stata inoltrata via fax, per conoscenza, anche alla procura. “In caso di inadempimento o omissione valuteremo anche la possibilità di agire giudizialmente per la tutela di tutti gli interessi commerciali diretti ed indiretti della categoria dei fiorai – annuncia Bernardini – che vede in tali condotte perpetrate e non represse un notevole danno economico contingente”.

LA LEGA INDAGA. “Stiamo raccogliendo materiale fotografico per attestare questa intollerabile situazione e valutiamo di promuovere una class action (azione legale collettiva - ndr) da parte della categoria dei fiorai per chiedere il risarcimento dei danni al Comune”. Per l’esponente leghista la vendita abusiva “configura la palese ipotesi di reato consumato e perpetrato” e “comporta anche una fattispecie di concorrenza sleale nei confronti dei venditori di fiori esistenti sul territorio comunale in possesso dei regolari requisiti richiesti per legge”.
“Stiamo portando alla luce la criminalità organizzata e il racket che si nascondono dietro a questo fenomeno - spiega Bernardini -. Il Comune spende tante parole per la lotta alla mafia e alla criminalità poi ne consente il libero esercizio sul territorio comunale. Un complicità che deve essere messa di fronte alla giustizia e al giudizio dell’opinione pubblica”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendita abusiva di fiori, diffida di Bernardini: "Racket dietro il fenomeno"

BolognaToday è in caricamento