Merola: "Dopo ottobre vorrei occuparmi di sicurezza"|VIDEO

Sarebbe pronto a "dare una mano", quando concluderà i suoi dieci anni di mandato. La Lega: "Scopre all'improvviso che in città esiste un problema"

"Un conto è un intervento di ordine pubblico di quelli classici a cui siamo abituati" un altro è la movida con "molti adolescenti e situazioni che non si possono definire di delinquenza". Lo ha detto il sindaco Virginio Merola oggi, 5 luglio, a Palazzo Re Enzo, a margine della presentazione del Cersaie 2021.

Merola: "Bologna non è in preda alla criminalità, da 10 anni i reati in calo"|VIDEO

"Di questo mi vorrò occupare da grande, una volta smesso di fare il sindaco", sottolinea il primo cittadino uscnete, visto che "non c'è una riforma organica. Ogni anno diciamo che c'è la movida, ma prendiamo atto che non c'è una organizzazione notturna, se non affidata ad esperimenti di ogni comune".

"E' evidente che nelle città italiane da anni c'è un problema di notte. E' altrettanto evidente che il nostro ordinamento non prevede una attenzione particolare alla vita notturna delle città, sia come organici che come specializzazione"

Sarebbe quindi pronto a "dare una mano", quando, a ottobre, concluderà i suoi dieci anni di mandato a Palazzo D'Accursio e si dice "colpito" dalla vicenda del rave che si è tenuto sulle colline di Santa Maria a Monte, con giovani provenienti da tutta Europa, come riferisce Pisa Today, e dalla sostanziale impossibilità da parte delle forze dell'ordine di impedire gli assembramenti.

La questione è stata affrontata tra l'altro anche durante la recente di due giorni di Ali, la kermesse delle autonomie locali a Bologna, con la presenza di diversi ministri, a cui Merola ha portato i saluti inaugurali giovedì scorso: "Su tutte queste riforme del Recovery Fund manca la riforma della sicurezza- sottolinea il sindaco - E' evidente che nelle città italiane da anni c'è un problema di notte. E' altrettanto evidente che il nostro ordinamento non prevede una attenzione particolare alla vita notturna delle città, sia come organici che come specializzazione".

Soddisfatto della "nuova" Piazza Aldrovandi 

Merola è soddisfatto della "nuova" piazza Aldrovandi, dove si erano verificati diversi problemi di assembramenti e che da qualche giorno è maggiormente presidiata: "Direi che l'esperimento ha funzionato, quindi continueremo. Credo che ci voglia un po' di equilibrio, è importante la discussione che c'è stata in Prefettura. Ho preso atto delle loro perplessità sul fatto di mettere le transenne. In cambio abbiamo ottenuto una maggiore presenza. Credo che alla fine contino i risultati", sottolinea.

Tutto ciò "per le ferie si diraderà, l'importante sarà prepararsi per settembre", evidenzia Merola "Il modello- dice ancora - è quello dell'occupazione preventiva delle piazze per evitare assembramenti. In questo caso ha funzionato. Direi che in altre città non ha funzionato tanto, dipende sempre da quante migliaia di persone ci sono".

Lega: "Dopo anni di sordità assoluta nei confronti delle richieste di tanti bolognesi, il sindaco scopre all'improvviso che in città esiste un problema legato alla sicurezza"

"Virginio Merola che, terminato il mandato, vuole occuparsi di sicurezza? Mi sembra l'ennesima farsa". Così Giulio Venturi, consigliere comunale appena passato alla Lega, sul proposito da parte del sindaco di Bologna di dedicarsi al problema della sicurezza nelle città. "Dopo anni di sordità assoluta nei confronti delle richieste di tanti bolognesi, il sindaco scopre all'improvviso che in città esiste un problema legato alla sicurezza e, in particolare, alla vita notturna. In molti casi si potrebbe dire: meglio tardi che mai", rileva Venturi. Questa volta però, "con le elezioni di ottobre, è in gioco il futuro di Bologna. Non è credibile un sindaco che ha sempre liquidato il tema della sicurezza per poi cavalcarlo a tre mesi dal voto". Le parole di Merola allora, secondo Venturi, "suonano come un'amara beffa per i cittadini. Soprattutto per tutti coloro che, ormai da anni, lamentano una situazione di grave disagio a causa di degrado e insicurezza".(dire) 

Piazza Aldrovandi "presidiata": "La prima notte è andata bene, lo dicono anche i residenti"

Classifica gradimento sindaci e governatori: bene Merola, Bonaccini balza al secondo posto

Si parla di

Video popolari

Merola: "Dopo ottobre vorrei occuparmi di sicurezza"|VIDEO

BolognaToday è in caricamento