rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Politica

Bignami: una moschea in una sede di partito?

'La cosa può suonare abbastanza strana, ma è quanto succede in piazza dell'Unità a Bologna, dove il PD locale affitta a gruppi islamici i propri locali per lo svolgimento delle preghiere quotidiane in determinate giornate'

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Una moschea in una sede di partito?

La cosa può suonare abbastanza strana, ma è quanto succede in piazza dell'Unità a Bologna, dove il PD locale affitta a gruppi islamici i propri locali per lo svolgimento delle preghiere quotidiane in determinate giornate.

La scritta "moschea" scritta in pakistano con indicazione degli orari e del luogo campeggia sul manifesto esposto per l'appunto fuori dalla sede del PD, come rivela il Consigliere Regionale di Forza Italia Galeazzo Bignami. "E' bene che si sappia che da un parte c'è chi difende i nostri valori, la nostra identità, ponendo in primo piano l'Italia e gli Italiani. Dall'altra c'è chi sistematicamente favorisce la corrosione della nostra Identità in favore di chi non fa mistero di voler affermare la propria cultura e rifiuta qualsiasi forma di integrazione.

Perchè il problema vero non sono solo gli immigrati che chiedono di rimuovere i Crocifissi, il Presepe, i simboli della nostra identità, ma coloro che creano le condizioni perchè queste richieste vengano avanzate e magari accolte.

Vale a dire, appunto, il PD. Mi chiedo cosa succederebbe se un gruppo di italiani avanzasse certe pretese a casa di questi personaggi che in Italia pretendono diritti e spazi che sistematicamente, con la complicità di questi partiti, gli viene concesso.

D'altronde la sistematica aggressione al quadro di valori Cristiano che, al di là degli aspetti religiosi, costituisce il fondamento della nostra cultura ed identità nazionale è sempre più evidente da parte del PD, come dimostra le recenti scelte della Giunta Merola. Ed è questo il principale problema da affrontare".

La foto della sede del PD adibita a moschea ha suscitato non poco sconcerto anche sui social network tramite cui è stata diffusa. A questo punto Bignami non esclude segnalazioni anche alle autorità competenti a partire da quelle sanitarie.

"Mi chiedo cosa sarebbe successo se un privato qualsiasi avesse affittato uno spazio per attività di questo genere, magari non a gruppi islamici. Qui si continua ad essere forte coi deboli e debole coi forti" conclude Bignami

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bignami: una moschea in una sede di partito?

BolognaToday è in caricamento