menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Napolitano, Profumo e Cancellieri sbarcano in città

"Per me Bologna rimane sempre Bologna, indipendentemente da tutto": così l'ex commissario, che domani accompagnerà il Presidente della Repubblica in vista istituzionale. Ecco quale sarà il tour

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, domani atteso in città per ricevere la laurea 'honoris causa'  da parte della facoltà di Scienze politiche. Con l'occasione il Presidente inaugurerà l'anno accedemico di Alma Mater, con una 'lectio magistralis', 'scortato' da due Ministri, Anna Maria Cancellieri e Francesco Profumo.

Per Cancellieri si tratta di un ritorno. Dopo nove mesi l'ex commissario si è dichiarato felice di riabbracciare la sua Bologna: "Tornare è sempre una gioia. E' una città talmente bella". Così ha detto la 'lady di ferro', mostrando un legame profondo con il capoluogo felsineo, che va oltre le etichette e la cittadinanza onoraria ( 'promessa' a maggio dal sindaco Merola ma poi saltata per divergenze tra i partiti, ndr). "Non parliamone nemmeno. - così sull'argomento il ministro ha glissato con eleganza - Per me Bologna rimane sempre Bologna, indipendentemente da tutto. Quello era un fatto formale, ma il mio legame di affetto con la città è assolutamente identico".

LE TAPPE DI NAPOLITANO. Il Presidente si tratterrà in  città due giorni, il 30 e il 31 gennaio. Il suo arrivo, che onora l'alma Mater e l'amministrazione comunale, ha però dato luogo ad aspre polemiche in città. Attese - come annunciato da gruppi studenteschi e politici - contestazioni durante il suo tour nel capoluogo felsineo, che sarà così organizzato: lunedì prima tappa in Ateneo, per l’inaugurazione dell’anno accademico nell’aula magna di Santa Lucia; a seguire visita al nuovissimo Museo della storia di Bologna e alla Fondazione per le scienze religiose Giovanni XXIII, dove Napolitano è invitato per la dedica del collegio internazionale a Beniamino Andreatta. Poi ancora tappa all’Istituto Gramsci e infine al Teatro Comunale, per la penultima rappresentazione del Turandot.
Martedì 31 gennaio, durante la mattinata, visita alla sede del Mulino e visita a Palazzo d’Accursio, dove il Presidente della Repubblica avrà modo di incontrare giunta e consiglieri comunali.

DEVIAZIONI CORSE ATC IN OCCASIONE DELLA VISITA
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento