Politica Via Stalingrado, 83

“No People Mover”: cartellone davanti alla Festa dell’Unità

Il comitato bolognese ha acquistato uno spazio pubblicitario proprio davanti al Parco Nord:"Stanno giocando con i tuoi soldi" dice la vignetta politica

Un cartellone di sei metri per tre metri esposto da oggi e per due settimane davanti all'ingresso del Parco Nord - dove si sta svolgendo la Festa dell'Unità di Bologna - per ribadire la propria opposizione al People Mover e sottolineare come sia "inaccettabile che, in che in un periodo di gravissima crisi economica ci siano ancora amministratori pubblici che si permettono di giocare con i nostri soldi".

PUBBLICITA’ ACQUISTATA DAL COMITATO. Ad acquistare lo spazio pubblicitario da una azienda privata - si legge in una nota - è il comitato 'No People Mover' che, in questo modo, "vuole ribadire l'opposizione ad un'infrastruttura inutile ed economicamente rischiosa per i cittadini emiliano-romagnoli, benché lucrosa per i soliti noti, sottolineando la piena assonanza delle politiche locali e nazionali del Pd".

GIOCANO COI SOLDI PUBBLICI ANCHE DOPO IL SISMA. A giudizio del comitato, "come per il Tav i politici vanno per la propria strada: non incontrano i cittadini e si rivolgono anzi ancora più in alto, al governo tecnico, per legittimare il proprio operato tramite spiegazioni che non spiegano niente". Inoltre, chiosa il comitato bolognese, "é inaccettabile che in un periodo di gravissima crisi economica, resa ancora più drammatica nelle nostre terre dalle conseguenze del terremoto, ci siano ancora amministratori pubblici che si permettono di giocare con i nostri soldi".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“No People Mover”: cartellone davanti alla Festa dell’Unità

BolognaToday è in caricamento