Martedì, 15 Giugno 2021
Politica San Donato / Via Paolo Fabbri

Notti Verdi della Lega, Bernardini: "Torniamo in strada per suonare la sveglia al sindaco"

Da domani le "passeggiate a presidio del territorio": il corteo anti-degrado percorrerà via Massarenti, Paolo Fabbri, via San Donato, via Amaseo, fino in via Libia

L'annuncio di Manes Bernardini: da domani tornano le "Notti Verdi" con cui la Lega Nord chiede maggiore sicurezza: "Scendiamo in strada anche per suonare la 'sveglia' a Merola" visto che siamo ancora in attesa che accolga le nostre proposte (INTERVISTA A MANES BERNARDINI). Si parte dai Giardini di via Paolo Fabbri, dietro la Coop San Vitale.

LE "RONDE" CHE TESTIMONIANO SITUAZIONI DI "MANCATA SICUREZZA". Nei giorni in cui la Lega è al centro delle polemiche per le parole di Calderoli nei confronti del Ministro Kyenge, in città “Per la sicurezza” e “contro il degrado”, il Carroccio di Bologna torna in strada, domani, martedì 16 luglio, dalle 20. Ai giardini di via Paolo Fabbri - sul retro della coop San Vitale - partirà la ‘notte verde’, una “passeggiata a presidio del territorio” e per la “prevenzione di furti e reati che da mesi dilagano in città”. Il corteo percorrerà le vie Massarenti, Fabbri, San Donato, quindi girerà in via Amaseo, fino in via Libia. Da qui - lungo le vie Mario Musolesi e Bentivogli - tornerà ai giardini di via Fabbri per chiudere il percorso nel parcheggio della coop San Vitale

NON E' UNO SPOT ELETTORALE, VOGLIAMO DARE PIU' SICUREZZA AI QUARTIERI. “Da anni ripetiamo queste iniziative, con continuità e non solo come ‘spot elettorale’ - spiega il capogruppo leghista Manes Bernardini -. Vogliamo dare un contributo concreto alla sicurezza nei quartieri. Tutti sono invitati. Non si tratta di un’iniziativa di partito, ma è in primis un gesto di amore e di attaccamento a Bologna, che non vogliamo lasciare nelle mani dei delinquenti”.

ANCHE UNA VALENZA POLITICA. “Non nascondiamo però - aggiunge l’esponente del Carroccio - che la ‘notte verde’ di domani avrà anche una valenza politica: svegliare il sindaco Virginio Merola, che mesi fa aprì al dialogo sulla sicurezza, ma che ancora latita nell’accogliere le nostre proposte, affaccendato a tenere in piedi i cocci della sua maggioranza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notti Verdi della Lega, Bernardini: "Torniamo in strada per suonare la sveglia al sindaco"

BolognaToday è in caricamento