rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Politica

Occupazione in via Capo di Lucca, Lepore: "Devono uscire, il nuovo governo dovrà dare risposte"

Si accoda Di Benedetto (Lega): "Tema casa sentito, ma no a prove di forza". Fdi: "Sgombero subito, e basta favori ai centri sociali"

Dopo l'occupazione, ci sarà uno sgombero in via Capo di Lucca? "Prima di tutto noi chiediamo alle persone di uscire, poi si vedrà. Ci occuperemo dell'occupazione con lo stesso metodo con cui abbiamo affrontato tutte le altre. Questo non significa che il tema della casa non sia assolutamente all'ordine del giorno per noi, su questo la vicesindaca Emily Clancy sta lavorando bene e in modo importante".

Così il sindaco di Bologna, Matteo Lepore, a proposito dell'ultima occupazione abitativa da parte di studenti in città, oggi in via Capo di Lucca. Aggiunge il sindaco interpellato sulla vicenda ad una conferenza in Regione: "Abbiamo messo in campo in questo primo anno misure e risorse inedite, per la storia della città. Occorre però che il prossimo Governo e il prossimo Parlamento prendano sul serio la questione abitativa nelle grandi città. Quello che si segnala a Bologna, in particolare per gli studenti, si segnala anche nelle altre grandi città. Serve sulla casa un piano nazionale di investimenti per le famiglie e per gli studenti nelle città universitarie. Il Pd in campagna elettorale- allarga il raggio il primo cittadino- aveva proposto un piano casa da 550mila nuovi alloggi popolari, è una proposta che va presa in considerazione. Come ho detto in questi giorni, se bisogna fare una battaglia del Pd e della sinistra appena ci si insedia in Parlamento, la si faccia sul tema della casa. Dobbiamo dare delle risposte, quindi, e allo stesso tempo essere franchi, non ipocriti. Serve un piano nazionale".

Il controcanto è affidato invece al capogruppo leghista Matteo Di Benedetto, che sebbene riconosca che "il tema abitativo sia importante e necessiti di importanti approfondimenti a ogni livello" si appella alla giunta a "fare il necessario per ripristinare il rispetto delle regole di convivenza civile". Per Di Benedetto "non può passare l’idea che chi usa la forza e non rispetta la legge può fare quello che vuole e chi invece rispetta le regole deve pagare il conto per tutti".

Fuoco di fila da parte di Fdi, che parla attraverso una nota di "inaccettabile ulteriore occupazione di un bene pubblico" e incalza il sindaco per "prendere una posizione chiara nei confronti del collettivo Luna, che da un lato occupa immobili pubblici mentre al contempo dall'altro ne beneficia da parte del Comune stesso. Se così non facesse, il contrato alle occupazioni millantato da Lepore sarebbe solo di facciata".

Occupazione in via Capo di Lucca: "Basta svendere palazzi pubblici, il diritto alla casa riparta da qui"

Caro affitti, l'odissea di studenti e lavoratori: "Se non trovo nulla vado a vivere a Torino" | VIDEO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione in via Capo di Lucca, Lepore: "Devono uscire, il nuovo governo dovrà dare risposte"

BolognaToday è in caricamento