menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passante, è scontro nei 5 Stelle. Bugani: "Cambiare ministro e sottosegretario?"

"Abbiamo perso 4-0, è una palata di m... per il M5S"

Massimo Bugani contro il Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli e il sottosegretario Matteo Dall'Orco, quindi parte il botta e risposta.

Casus belli il progetto del Passante di Bologna.  Il leader 5 Stelle, durante l'ultimo consiglio comunale che ha dato l'ok alla realizzazione dell'opera, non ha usato mezzi termini: "Si potrà ancora fermare tutto, si potrà, chissà, cambiare un ministro e un sottosegretario". Secondo Bugani avrebbero "perso di vista in questo momento il motivo e gli obiettivi" quindi "non eravamo certo lì per allargare di 6 corsie un'autostrada, ma per fare altre opere e sbloccare il Pil in altro modo. E' è un errore grave che fa Toninelli a fare quest'opera", riconoscendo: "Abbiamo perso 4-0, questa è una palata di m... per il M5S".

A stretto giro arriva la replica del sottosegretario ai Trasporti: "Attaccare a volte è la strategia migliore per distogliere l'attenzione da se stessi - ha scritto Dall'Orco sui social - di mia abitudine non adotto questo metodo, perchè preferisco lavorare e assumermi le mie responsabilità. Eppure anche in queste ore qualcuno passa il tempo a polemizzare su opere che ha seguito anche direttamente e ora improvvisamente 'cade dal pero', come se non sapesse le dinamiche o chi ha deciso determinate cose. Fortunatamente nel Movimento c'èanche chi chiacchiera di meno e lavora di più".

Passante, via libera del Comune. Lega e M5S votano contro

Dell'Orco spiega che il via libera all'opera è una "risposta emergenziale alla congestione del nodo bolognese creata dal Pd. Per 20 anni hanno promesso interventi, necessari, che avrebbero evitato la necessità del Passante, ma alle loro promesse non sono mai seguiti i fatti". Il Governo Lega-M5s dunque "si è trovato costretto a trovare una soluzione a un'emergenza e lo ha fatto con una decisione sofferta ma che, all'esigenza di snellire il traffico del nodo di Bologna, ha tentato di rispondere con un nuovo progetto che prevede meno consumo del suolo e minor sperpero di denaro rispetto a quello inutile e faraonico del Pd".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento