Sinistra riunita a Bologna, Ferrero: 'Pd irriformabile, plauso a Cofferati che lascia'

Così all’assemblea pubblica de L’Altra Europa con Tsipras, primo appuntamento nazionale propedeutico alla costituente di metà marzo che darà vita al nuovo soggetto politico della sinistra italiana. “Un soggetto pluralista, democratico, inclusivo e soprattutto non minoritario”

foto sito ufficiale Ferrero

Ieri a Bologna la sinistra riunita nell'assemblea de ''L'Altra Europa con Tsipras'' ha salutato con un applauso la notizia dell'uscita dal PD di Cofferati "proprio per avanzare la proposta di costruire insieme una sinistra unita e alternativa al PD e al neoliberismo". Come ha detto Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista-Sinistra Europea, aggiungendo: "Nel salutare positivamente la scelta di Cofferati mi pare giusto sottolineare come non si tratti solo di un fatto individuale ma di un fatto politico, che segue lo sciopero generale e segnala la crisi del PD e la frattura tra questo e il movimento dei lavoratori".
"Con ogni evidenza - ha poi affondato Ferrero - il PD di Renzi è irriformabile e non ha nulla a che vedere con la sinistra. Anche per questo è necessario costruire oggi in Italia una sinistra antiliberista che possa diventare il motore della costruzione dell'alternativa alle politiche di austerità".

Successo per l'assemblea. Erano infatti più di 600 gli accreditati all’assemblea pubblica de L’Altra Europa con Tsipras, primo appuntamento nazionale propedeutico alla costituente di metà marzo che a Roma darà vita al nuovo soggetto politico della sinistra italiana. “Un soggetto pluralista, democratico, inclusivo e soprattutto non minoritario” come sostengono in coro sia gli europarlamentari di AE Barbara Spinelli, Curzio Maltese e Eleonora Forenza sia i migliaia di attivisti in tutta Italia.
A dimostrazione del carattere unitario e nazionale dell’iniziativa, a Bologna sono confluiti simpatizzanti da tutta Italia: 243 dall’Emilia – Romagna, 139 dalla Lombardia, 35 dal Veneto, 34 dalla Toscana 25 dal Piemonte, 22 dalla Liguria, 20 dalle Marche, 19 dal Friuli Venezia Giulia, 12 dal Lazio, 11 dall’Umbria, 8 dalla Campania,. 7 dalla Calabria, 6 dalla Sicilia, 5 dalla Puglia , 5 dal Trentino Alto Adige, 4 dall’Abruzzo, 2 dalla Val d’Aosta e 5 dall’estero.
Al mattino hanno dato il loro contributo al dibattito Luciana Castellina storica militante di sinistra oggi nella Sinistra Europea, i tre europarlamentari di l’Altra Europa con Tsipras Barbara Spinelli, Curzio Maltese e Eleonora Forenza, Moni Ovadia, e due rappresentanti di Syriza e Podemos. Molto applauditi gli interventi di Ovadia e Maltese che invocavano di fare presto per “diventare una forza leader prendendo spunto da quanto hanno fatto i compagni greci e spagnoli. C’è un popolo della sinistra fatto di milioni di persone che da anni aspetta – ha aggiunto Ovadia – da anni viene umiliato, da anni viene frustrato. Adesso è il momento di trasformare questa società sulla base della giustizia sociale, abbiamo un dovere verso il nostro popolo”.

Lo sguardo è fisso verso la Grecia e l’appuntamento del 25 gennaio, i sondaggi sono incoraggianti e danno ancora in crescita il partito di Alexis Tsipras. La sfida della compagine italiana sarà quella di riuscire a creare una sintesi tra le variegate anime della sinistra. Si segnala nel pomeriggio l’intervento di Gianmarco De Pieri del Tpo in rappresentanza di una parte dei movimenti bolognesi e italiani che però non ha nascosto le sue forti perplessità: “Il Tpo è a cento passi da qui – ha detto – e questo spazio può essere o una brevissima passeggiata o una distanza enorme che qualcuno può scegliere di non percorrere”. De Pieri motiva così la sua presenza all’assemblea di AE (ha dichiarato che parteciperà anche a Human Factor di Sel): “In questo momento si è aperta una finestra di possibilità, è un’occasione storica che è urgente cogliere, va aperto uno spazio politico nuovo dove partiti associazioni e movimenti facciano due passi indietro per farne uno in avanti. Insieme”.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm | Scuole, locali, palestre & co: ecco le nuove misure approvate

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +544 nuovi casi, boom a Bologna

  • Test sierologici gratuiti e rapidi, ecco l'elenco delle farmacie aderenti a Bologna e provincia

  • Bar e ristoranti, nuova ordinanza: fissato il termine di chiusure e riaperture

  • Scuola e covid, focolaio a Castiglione dei Pepoli: 18 alunni positivi in 5 classi, chiuso l'istituto

  • Incidente e incendio in A1: scontro tra camion e un morto, autostrada chiusa per quattro ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento