menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

RESETPD, dalla Bolognina per correggere gli errori: "Chi ha sbagliato, si sposti"

Un'assemblea autoconvocata in Bolognina, quartiere storico per la sinistra. Nella sala strapiena anche il figlio di Romano Prodi, Giorgio. Merola alla direzione Pd: "Spegniamo il sorriso a questa destra infame"

Sala gremita al Circolo PD Bolognina, in Piazza dell'Unità: militanti storici e tanti giovani per cercare di risollevare questo malandato PD che ha vissuto, dicono, una "settimana di follia". E' #RESETPD, assemblea autoconvocata, su iniziativa degli assessori Mattelo Lepore, Luca Rizzo Nervo e Andrea Colombo, sostenitori di Bersani alle Primarie, e dal consigliere Benedetto Zacchiroli di area renziana. A sorpresa anche Giorgio Prodi, primogenito di Romano, che smentisce le voci sul fatto che il Professore possa conoscere "quei" 101 nomi: "Lo schema è chiaro, ma le singole persone non si conoscono, il Pd che si riunisce qui oggi è diverso da quello che ha tradito"

Aria tesa, ma costruttiva in questa vigilia della Liberazione che ha un sapore "costituente". "Non una contrapposizione al Pd di Bologna, più tardi parteciperemo e racconteremo" precisa Lepore che, pur conscio della necessità di un governo per il paese, a guida Enrico Letta, sottolinea "non daremo deleghe in bianco!"

"Ascoltare" è il leit motiv per il consigliere Benedetto Zacchiroli, ma non la base "come si diceva una volta, ma chi sta intorno... Non abbiamo paura del cambiamento" nè delle tombolate nelle sezioni che, ricorda "servono a finanziare un partito che a Bologna usa solo il 3% dei soldi di Roma". "Non permetteremo a nessuno di chiudere il PD e di morire di tattica" così Luca Rizzo Nervo "non è il momento di bruciare tessere" (GUARDA IL VIDEO). "Resettare come correggere errori di sistema" per Andrea Colombo, deciso a "ripartire dalla città". "8 settembre del PD" per il Presidente del Quartiere Navile Daniele Ara, un partito che "ha quasi fatto la campagna elettorale, quasi vinto le elezioni... Rancori venuti a galla in questi due mesi in un partito evidentemente mai nato". "Non una lotta tra generazioni" per Davide Di Noi, giovane coordinatore del Comitato per Bersani alle Primarie "un partito che ha sbagliato e il segretario che ha paragonato Marini a Prodi... Chi ha commesso gli errori, si sposti"

I MILITANTI. "Sulla nostra generazione se ne sono dette tante e a volte a ragione" è una militante con la voce rotta dalla commozione "ma pensate che a salvarci è stato un vecchio comunista di 88 anni". "Non rimpiango nulla di ciò che ho fatto" dice un anziano militante a Bologna Today "sono stato nel partito dal dopoguerra e in tutte le sue sigle, ho fatto il volontario, con fiducia, ci ho messo la faccia... Non abbandono il partito, ora ci siamo e le assicuro che ci ascoltano!" "A microfono aperto", si legge nell'invito all'assemblea e in effetti tanti sono stati i presidentei di circoli o semplici iscritti al PD che chiedono che il prossimo congresso del Partito Democratico sia di tipo fondativo.

LA DIREZIONE PROVINCIALE.  Si è tenuta in serata nella sede di via Rivani: autonomia e i territorio al primo posto sono le parole d'ordine. "Riscossa civica nazionale che parte proprio dall'esempio di Bologna: è il momento di ingaggiare una battaglia, per la nostra città e il nostro paese", ha sostenuto il Sindaco Virginio Merola, convinto che "ci serve è il coraggio di mettere al primo posto la nostra città, il suo destino. Dobbiamo lavorare insieme per spegnere il sorriso di questa destra infame". Gli "emiliani" si erano schierato contro la decisione di candidare Franco Marini e a favore di Romano Prodi, "diremo quindi che il Governo dovrà essere di 'servizio al Paese', un governo di scopo", ma "nel frattempo si ricostruisca il Pd a partire dai territori e non dalle correnti o dai riposizionamenti politici personali o collettivi". E' il segretario provinciale Raffaele Donini: "Spiegare la scelta di un Governo insieme al Pdl, sarà un compito arduo e sicuramente non popolare",

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento